Contatti Contatti
img_blank

Piazza Santa Barbara, 7

20097 San Donato Milanese (MI) Italia

Tel. centralino: +39 02.3703.1

Fax: +39 02.3703.9227

E-mail: relazioni.esterne@snam.it

La storia

blank
Oggi Il nuovo assetto societario
Oggi Il nuovo assetto societario

1 gennaio 2012 Il nuovo assetto societario di Snam

La Società modifica la propria denominazione sociale da Snam Rete Gas in Snam e conferisce il ramo d’azienda trasporto, dispacciamento, telecontrollo e misura del gas a una nuova società che, data la notorietà del marchio associato al principale operatore nazionale del settore, prende il nome di Snam Rete Gas.

Snam assume quindi la qualità di società Corporate che controlla al 100% le quattro società operative focalizzate sulla gestione e sviluppo dei rispettivi business, mentre la nuova società di trasporto si configura come Independent Transmission Operator, secondo quanto previsto dal recepimento in ambito nazionale del Terzo Pacchetto Energia dell’Unione europea. Questa direttiva prevede, inoltre, che il gruppo Snam adotti politiche di comunicazione tali da non ingenerare confusione con l’identità dell’impresa verticalmente integrata. Nasce sotto questi presupposti il nuovo marchio Snam, frutto della rielaborazione dello storico logo degli anni ’40, che valorizza il ruolo strategico della Società anche in vista dei programmi di futuro sviluppo e crescita, recuperandone i tratti originari e l’universo valoriale di riferimento.

25 maggio 2012

La Presidenza del Consiglio dei Ministri vara il DPCM che definisce modalità e termini della separazione proprietaria di Snam da Eni. Secondo i termini del Decreto, Eni deve cedere a Cassa Depositi e Prestiti (CDP) una quota non inferiore al 25,1% e successivamente, la quota residua nel capitale di Snam mediante procedure di vendita trasparenti e non discriminatorie al mercato.

3 agosto 2012

Snam e Fluxys, partner belga nel trasporto del gas, firmano un Memorandum d’Intesa per lo sviluppo e la commercializzazione della capacità di flussi bidirezionali sull’asse Sud- Nord tra Italia e Regno Unito. Con questo accordo, le Società rafforzano la loro collaborazione nello spirito del Terzo Pacchetto Energia UE, che prevede la maggiore integrazione del mercato gas europeo.

15 ottobre 2012

Cassa Depositi e Presiti perfeziona il closing dell’operazione di acquisizione di una partecipazione del 30% meno una azione del capitale votante di Snam di proprietà di Eni. Per effetto dell’operazione di cessione, Snam non è più soggetta al controllo e all’attività di direzione e coordinamento di Eni ed opera in regime di separazione proprietaria in conformità a quanto stabilito dal DPCM 25 maggio 2012.  

30 luglio 2013

Nel quadro di una maggiore integrazione delle infrastrutture energetiche a livello europeo, il Consorzio costituito da Snam (45%), dal fondo sovrano di Singapore GIC (35%) e da EDF (20%) completa l'acquisizione da Total di TIGF (Transport et Infrastructures Gaz France), società attiva nel trasporto e nello stoccaggio di gas naturale nel Sud Ovest della Francia.

19 dicembre 2014

Snam rileva da CDP Gas S.r.l. l’84,47% (pari all’89,22% dei diritti economici) di Trans Austria Gasleitung GmbH (TAG), società proprietaria dei diritti del gasdotto che collega la Russia all’I talia: l’operazione è parte della strategia per lo sviluppo del corridoio energetico europeo Est-Ovest, nell’ottica di una sempre maggiore integrazione delle reti continentali.

17 dicembre 2015

Snam ha perfezionato l'acquisizione della quota del 20% detenuta da Statoil Holding Netherlands B.V. nella Trans Adriatic Pipeline AG (TAP).

TAP è la società che si occupa dello sviluppo del progetto della Trans Adriatic Pipeline, dal confine tra Turchia e Grecia all'Italia lungo il Corridoio Sud, che consentirà il trasporto del gas prodotto dal giacimento di Shah Deniz II in Azerbaijan ai mercati europei, consolidando il ruolo primario delle infrastrutture italiane nel rafforzare la sicurezza degli approvvigionamenti e nel facilitare maggiore competitività tra le fonti, a beneficio del sistema gas europeo.

27 aprile 2016

Il Consiglio di Amministrazione di Snam, presieduto da Carlo Malacarne, ha nominato Marco Alverà Amministratore Delegato, conferendogli i poteri di amministrazione della Società. All’A mministratore Delegato sono attribuite le funzioni di Chief Executive Officer.

29 giugno 2016

Il Consiglio di Amministrazione di Snam approva la separazione di Italgas da Snam da realizzarsi tramite un’operazione unitaria e contestuale che comprende, tra l’altro, la scissione parziale e proporzionale e la conseguente quotazione presso il Mercato Telematico Azionario (MTA) di Milano di una nuova società beneficiaria della scissione con il ruolo di holding della partecipazione in Italgas.

Page Alert ultimo aggiornamento
21 luglio 2016 - 11:55 CEST