CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate

Elisabetta Oliveri

Elisabetta Oliveri - Presidente

Amministratore indipendente

E' nata a Varazze (SV) nel 1963.
Si è laureata con lode in ingegneria elettronica presso l'Università di Genova.
Ha ricoperto incarichi di vertice in aziende multinazionali.
E' stata prima Direttore Generale e poi Amministratore Delegato di Sirti S.p.A.
E' stata Amministratore di ATM - Azienda Trasporti Milanesi S.p.A. dal 2011 al 2014 e di Eutelsat S.A. dal 2012 al 2016.
Attualmente è Amministratore Delegato del Gruppo Fabbri Vignola S.p.A.
E' membro del Consiglio di Gruppo L'Espresso S.p.A., di Banca Farmafactoring S.p.A. e di SAGAT S.p.A.
E', inoltre, Presidente e fondatrice della "Fondazione Furio Solinas Onlus".
E' Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.
 

 

Approfondimenti:

> Eventuali partecipazioni se detenute

> Comunicazioni internal dealing

Sabrina Bruno

Sabrina Bruno

Amministratore indipendente

E’ nata a Cosenza nel 1965.
E’ Professore associato di Diritto Commerciale nella Facoltà di Economia dell'Università della Calabria dal 2002.
Ha ottenuto l’abilitazione nazionale a professore ordinario di Diritto Commerciale nel 2016 e di Diritto Comparato nel 2013.
E’ docente a contratto di Business and Company Law dal 2006 presso la LUISS G. Carli di Roma.
E’ stata ricercatore di diritto commerciale presso l’Università della Calabria dal 1993 al 2001.
Avvocato, iscritta nell’Albo speciale del Consiglio dell’Ordine di Roma dal 1991.
Nel 2010 è stata Fulbright Visiting Scholar presso la Harvard Law School.
Nel 1995 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Diritto privato comparato e diritto della Comunità Europea presso l’Università di Firenze.
Nel 1994 ha conseguito il Degree of Master of Letters (M.Litt.), di durata triennale, presso la Oxford University.
Si è laureata nel 1987 in Giurisprudenza cum laude presso la LUISS G. Carli.
E’ stata amministratore non esecutivo e indipendente e Presidente del Comitato Nomine di Veneto Banca da agosto 2016 a giugno 2017. E' amministratore non esecutivo e indipendente di Banca Apulia da ottobre 2016.
E’ stata amministratore non esecutivo e indipendente e presidente del Comitato Controllo e Rischi di Banca Profilo S.p.a. dal 2012 al 2015. E’ stata sindaco effettivo di Telecom Italia S.p.a. nel 2012.
È Academic Member dell’European Corporate Governance Institute dal 2014. E’ membro del Comitato Scientifico della Fondazione Bruno Visentini dal 2010. E’ membro della Italian Linacre Society dal 1995.
E’ autrice di due monografie e di vari articoli e saggi in materia di diritto societario e di corporate governance.
 

Approfondimenti:

> Eventuali partecipazioni se detenute

> Comunicazioni internal dealing

Lucia Morselli

Lucia Morselli

Amministratore indipendente

Nata a Modena nel 1956.
Laureata in matematica con lode presso l’Università degli Studi di Pisa. Nel 1981 ha conseguito il dottorato di ricerca in Fisica Matematica presso l’Università degli Studi di Roma e nel 1982 il Master in Business Administration presso l’Università di Torino. Nel 1998 ha conseguito il Master in Public Administration European presso l’Università di Milano.
Ha ricoperto vari incarichi in diverse società. Dal 1982 al 1985 è stata collaboratrice del CFO di Olivetti S.p.A.; dal 1985 al 1990 è stata Senior manager Strategic and Manufactoring Service presso la società Accenture; dal 1990 al 1995 è stata CFO del dipartimento Aircraft Division presso Finmeccanica S.p.A.
Successivamente è stata Amministratore Delegato dal 1995 al 1998 del Gruppo Telepiù, dal 1998-2003 di News Corporate Europe e di Stream (Sky) S.p.A., nel 2004 di Tecnosistemi S.p.A., nel 2009 di Mikado S.p.A. e di Compagnia Finanziaria S.p.A., dal 2010 al 2011 di Bioera S.p.A., dal 2013 al 2014 del Gruppo Berco e dal 2014 al 2016 di Acciai Speciali Terni.
Inoltre ha ricoperto il ruolo di Presidente del Consiglio di Amministrazione e di Amministratore Delegato nel 2006 presso le società Magiste International SA, dal 2011 al 2013 presso Scorpio Shipping Group Ltd.
E’ stata anche componente del Consiglio di Amministrazione dal 2004 al 2005 di NDS e dal 2007 al 2008 di IPI S.p.A.
Nel 2003 ha fondato lo Studio di Consulenza Franco Tatò & Partner. Dal 2009 fa parte dell’Advisory Board (Restructuring fund) di DGPA & TATO’ Investment Fund.

 

Approfondimenti:

> Eventuali partecipazioni se detenute

> Comunicazioni internal dealing

Riunioni del Comitato e Partecipazione (2016)

Nel corso del 2016 il Comitato si è riunito 12 volte, con la partecipazione in media del 96,6% dei suoi componenti. La durata media delle riunioni del Comitato è stata di 170 minuti.

Numero di riunioni del Comitato Controllo e Rischi

 

Tasso di Partecipazione al Comitato Controllo e Rischi

 

* The European House – Ambrosetti S.p.A., L’osservatorio sull’eccellenza dei sistemi di governo in Italia, Edizione 2016. I dati si riferiscono all’esercizio 2015 e sono tratti da fonti pubbliche quali Bilanci d’esercizio 2015 e Relazioni sulla Corporate Governance pubblicate nella primavera del 2016.

Il Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate è formato da tre componenti indipendenti. Almeno un componente possiede esperienza in materia contabile e finanziaria e di gestione dei rischi.

 

Principali Compiti

Il Comitato svolge funzioni propositive e consultive nei confronti del Consiglio di Amministrazione al fine di supportare, con un’adeguata attività istruttoria, le valutazioni e le decisioni del Consiglio stesso relative al sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, nonché quelle relative all’approvazione delle relazioni finanziarie periodiche.

Il Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate:

  • valuta il corretto utilizzo dei principi contabili e la loro omogeneità ai fini della redazione del bilancio consolidato;
  • esprime pareri su specifici aspetti inerenti alla identificazione dei principali rischi aziendali;
  • svolge gli ulteriori compiti che gli vengono attribuiti dal Consiglio di Amministrazione in materia di Operazioni con interessi degli amministratori e sindaci e operazioni con parti correlate;
  • esamina le relazioni periodiche, aventi per oggetto la valutazione del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, e quelle di particolare rilevanza predisposte dal Responsabile Internal Audit;
  • monitora l’autonomia, l’adeguatezza, l’efficacia e l’efficienza della funzione Internal Audit;
  • può richiedere al Responsabile Internal Audit lo svolgimento di verifiche su specifiche aree operative;
  • riferisce al Consiglio, almeno semestralmente, in occasione dell’approvazione della relazione finanziaria annuale e semestrale, sull’attività svolta, nonché sull’adeguatezza del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi; in ogni caso, successivamente a ogni propria riunione il Comitato aggiorna con comunicazione il Consiglio di Amministrazione, alla prima riunione utile, in merito agli argomenti trattati e alle osservazioni, raccomandazioni, pareri, ivi formulati; ; 
  • supporta, con un’adeguata attività istruttoria, le valutazioni e le decisioni del Consiglio di Amministrazione relative alla gestione di rischi derivanti da fatti pregiudizievoli di cui il Consiglio di Amministrazione sia venuto a   conoscenza o che il Comitato stesso abbia segnalato al Consiglio di Amministrazione.
  • esprime il proprio parere sulle proposte formulate dall’Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e gestione dei rischi al Consiglio di Amministrazione inerenti alla nomina, revoca e remunerazione del Responsabile Internal Audit, e finalizzate ad assicurare che lo stesso sia dotato delle risorse adeguate all’espletamento delle proprie responsabilità.

Il Comitato, svolge le funzioni attribuite allo stesso dal Consiglio di Amministrazione nell’a mbito della Procedura “Operazioni con interessi degli amministratori e sindaci e operazioni con parti correlate”.

 

snam logo

Approfondisci i compiti del Comitato Controllo e Rischi e l'attività nel 2016.

Approfondisci
Impiegato al pc

Comprendere l'approccio di Snam alla gestione del rischio

Approfondisci
occhiali su tavolo

Il Collegio Sindacale di Snam

Approfondisci

 

Page Alert
ultimo aggiornamento
14 settembre 2017 - 16:48 CEST