CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Composizione

composizione

I Consiglieri Snam sono nominati dall’Assemblea degli Azionisti per un periodo non superiore a tre esercizi, attraverso il meccanismo del voto di lista e sono rieleggibili.

Lo statuto Snam prevede il meccanismo del voto di lista per la nomina del Consiglio di Amministrazione strutturato in modo tale da consentire la presenza in Consiglio di Amministrazione di Consiglieri designati dagli azionisti di minoranza, di un numero adeguato di Consiglieri indipendenti e il rispetto dei criteri di equilibrio di genere. In particolare, lo Statuto sociale prevede, con maggior rigore rispetto a quanto previsto dall’art. 147-ter, comma 4, del TUF, che almeno un amministratore, se il Consiglio è composto di un numero di membri non superiore a sette, oppure almeno tre amministratori, se il Consiglio è composto da un numero di membri superiore a sette, devono possedere i requisiti di indipendenza stabiliti dal TUF.

Per approfondimenti sulle valutazioni del Consiglio in relazione ai requisiti dei suoi componenti consulta la Relazione sul Governo Societario e gli Assetti  Proprietari.
 

 

Snam è stata riconosciuta nel 2014 come la migliore società italiana per trasparenza e compliance nel processo di nomina degli amministratori. Questo il risultato di uno studio realizzato dalle Nazioni Unite attraverso il Principles for Responsible Investment Initiative (PRI), network che raccoglie gli investitori istituzionali più attenti ai principi di sostenibilità e responsabilità sociale nella scelte di investimento. Approfondimenti sullo studio PRI

  

Anzianità di carica dei consiglieri nel C.d.A.

 

Competenze dei Consiglieri

 
 
 

% di competenze business rispetto alle competenze legal e finance

Variazione rispetto al precedente mandato

  Mandato SCORSO Mandato corrente media FTSE MIB *(ultimo anno disponibile)
Numero di consiglieri 9 9 12,3
Consiglieri eletti dalla minoranza 3 3 2
% di donne membri del consiglio come genere meno rappresentato 33% 44,4% 29,4%
% di consiglieri indipendenti 56% 56% 57%
Età media dei consiglieri 56 53 57
Status del Presidente non executivo non esecutivo non esecutivo 89,9%
Esitenza del  Lead Independent Director no no 27,8%
*FTSE MIB si riferisce all’indice italiano dei valori di borsa

L’art. 13 dello Stauto definisce il sisema del voto di lista previsto per la nomina del Consiglio di Amministrazione (si applica solo in caso di rinnovo dell’intero Consiglio). Le liste dei candidati e i risultati di voti sono pubblicati sul sito Snam.

Il Consiglio di Amministrazione nel marzo 2017 ha confermato che:

  • ad eccezione del CEO, i consiglieri hanno un ruolo non esecutivo
  • il CEO non ricopre altri incarichi al di fuori del Gruppo Snam
  • il numero di incarichi rilevanti ai sensi del Codice di Autodisciplina e individuati dal Consiglio di Amministrazione ricoperti dai Consigleri è compatibile con l’efficace svolgimento della funzione di Consigliere in Snam.

Snam non ha nominato un lead independent director in considerazione dell’assenza dei presupposti di cui al criterio applicativo 2.C.3. del Codice di Autodisciplina e tenuto conto del fatto che il Presidente del Consiglio di Amministrazione non ricopre il ruolo di principale responsabile della gestione dell’impresa (chief executive officer) né risulta disporre di una partecipazione di controllo nella Società

Snam non prevede piani di successione per gli amministratori esecutivi, in considerazione della natura dell’azionariato della Società.

La Società ha, invece, definito il processo di Succession Planning per il management.

Gli amministratori possono essere nominati per un periodo non superiore a tre esercizi, scadono alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio della loro carica e sono rieleggibili.

Se nel corso dell'esercizio vengono a mancare uno o più amministratori, si provvede secondo le disposizioni di legge. Se viene meno la maggioranza degli amministratori, si intenderà dimissionario l'intero Consiglio e l'Assemblea dovrà essere convocata senza indugio dal Consiglio di Amministrazione per la ricostituzione dello stesso.

Il Consiglio di Amministrazione in carica ha effettuato nel 2017 la sua prima autovalutazione anche in relazione ai suoi Comitati, secondo le raccomandazioni contenute nel Codice di Autodisciplina e le best practice internazionali.

All’esito di un processo di gara, il Consiglio ha selezionato Spencer Stuart quale advisor esterno a supporto dell’attività di autovalutazione.

Il Consiglio di Amministrazione di Snam ha esaminato e discusso gli esiti dell’autovalutazione, presentati dall’advisor Spencer Stuart e ne ha confermato la sua positiva valutazione d’i nsieme. Per approfondimenti consulta la Relazione sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari.

remunerazione amministratori

Informazioni sulla Remunerazione amministratori e management

Approfondisci
collegio sindacale

Informazioni sulla struttura del Collegio Sindacale

Approfondisci
attività snam

Scopri la strategia alla base delle attività Snam

Approfondisci
Page Alert
ultimo aggiornamento
21 marzo 2017 - 09:58 CET