CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Principali Highlight del 2016

Principali Highlight del 2016

Una panoramica del settore del gas naturale nel 2016

Primi segni dell'eccesso di offerta di GNL

La capacità di liquefazione ha continuato a crescere, fino a raggiungere 31 miliardi di metri cubi per anno nel corso del 2016. Intanto,  proseguono diversi progetti per aumentare la capacità di liquefazione del GNL, con una capacità totale in corso di sviluppo di 156 metri cubi per anno (bcma).

Il commercio globale di GNL è cresciuto notevolmente negli ultimi cinque anni, in particolare nel 2016 ha segnato +6%.

I prezzi del GNL hanno continuato a scendere e convergere. Questo livello di prezzo è al di sotto delle condizioni economiche di pieno recupero dell’intero capitale per alcuni nuovi progetti GNL, che mettono in dubbio la sostenibilità a lungo termine di tali prezzi a meno che non si riducano i costi del capitale dei progetti.

Il consumo di gas in Europa è in costante ripresa

Il consumo di gas in Europa è cresciuto di oltre il 6% nel 2016, accelerando la ripresa emersa nel 2015 in seguito al significativo calo del consumo verificatosi tra il 2009 e il 2014. Questo trend è stato guidato in particolare dal settore energetico.

Il consumo in Asia ha continuato a crescere, guidato da una ripresa in India e da una continua crescita in Cina

Il consumo in India si è impennato fino a un valore stimato del 9% nel 2016 e il consumo in Cina è cresciuto dell’8%, grazie a politiche governative di sviluppo. Se si escludono Cina e India, la crescita dei consumi nel resto dell’Asia è stata inferiore all’1% nel 2016 e ha messo in luce ostacoli alla crescita del consumo di gas nella regione, legati alla competitività di costo e alla disponibilità di infrastrutture di approvvigionamento.

La produzione di gas è fortemente aumentata in Australia e in Medio Oriente e si è stabilizzata in Nord America

In Australia, il completamento di nuovi impianti GNL, ha stimolato la produzione di gas naturale che nel 2016 è cresciuta del 19%. La produzione è cresciuta anche in Medio Oriente (2,2%), soprattutto in Iran e Arabia Saudita, e in Africa, guidata dalla crescita delle esportazioni algerine. Nel frattempo, la produzione commercializzata ha mostrato un calo marginale in Nord America, a causa di una riduzione nella produzione associata di gas per via dell’andamento del mercato ai prezzi del petrolio.

Page Alert
ultimo aggiornamento
02 ottobre 2017 - 11:23 CEST