Comitati istituiti dal Consiglio di Amministrazione

Snam - Responsabilità Amministrativa

Per un efficace svolgimento delle sue funzioni, il Consiglio di Amministrazione ha istituito al proprio interno i seguenti comitati previsti dal Codice di Autodisciplina, con funzioni consultive e propositive: a) il Comitato Controllo e Rischi, b) il Comitato per la Remunerazione e c) il Comitato Nomine. La composizione, i compiti ed il funzionamento dei comitati sono disciplinati dal Consiglio, in appositi regolamenti, nel rispetto dei criteri fissati dal Codice stesso.
I citati Comitati sono tutti composti da tre membri, ad esclusione del Comitato Controllo e Rischi che è composto da quattro amministratori.
Nello svolgimento delle proprie funzioni, i Comitati hanno la facoltà di accedere alle informazioni e alle funzioni aziendali, dispongono di risorse finanziarie adeguate e della facoltà di avvalersi di consulenti esterni nei termini stabiliti dal Consiglio di Amministrazione. Alle riunioni dei Comitati possono partecipare, su invito e con riferimento a singoli punti dell’ordine del giorno, anche soggetti che non ne siano membri. Le riunioni dei Comitati sono verbalizzate a cura dei rispettivi Segretari.

Il Consiglio di Amministrazione, nell’adunanza del 27 luglio 2010, ha inoltre istituito il Gestore Indipendente Combinato quale ’organismo collegiale (Comitato ex art. 16.1 dello Statuto) preposto alla gestione congiunta delle attività regolate attinenti il trasporto e dispacciamento, la distribuzione, lo stoccaggio e la rigassificazione del gas naturale.
 

 
Page Alert ultimo aggiornamento
12 agosto 2014 - 09:44 CEST