Login    

Snam Rete Gas: approvata la relazione al 30 settembre 2002 che chiude con l'utile netto di 339 milioni di euro (113 nel terzo trimestre)

Price sensitive

Il Consiglio di Amministrazione di Snam Rete Gas in data odierna ha approvato la relazione al 30 settembre 2002 che chiude con l'utile netto di 339 milioni di euro (113 nel terzo trimestre 2002).

RELAZIONE AL 30 SETTEMBRE 2002

Scenario operativo
I volumi di gas immessi nella rete di gasdotti di Snam Rete Gas nei primi nove mesi del 2002 ammontano a 54,72 miliardi di metri cubi. L'aumento di 3,65 miliardi di metri cubi, pari al 7,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno 2001 è dovuto sia alla crescita della domanda che alla ricostituzione degli stoccaggi. L'incremento dei volumi immessi è legato al ricorso sempre più consistente, da parte degli shippers (produttori o importatori di gas naturale destinato agli utenti finali), alle importazioni dal Nord Europa e dalla Russia.

Conto Economico
I dati relativi ai primi nove mesi del 2002 non sono confrontati con l'analogo periodo dell'esercizio precedente, in quanto la Società è divenuta operativa nel secondo semestre 2001.

 

Conto Economico

 
 

  

   

(milioni di euro)

   

Terzo trimestre

Primi nove mesi

   

2001

2002

2002

RICAVI DALLA GESTIONE CARATTERISTICA

441

411

1.300

ALTRI RICAVI E PROVENTI

3

15 26

RICAVI TOTALI

444

426

1.326

COSTI OPERATIVI

(105)

(117)

(372)

MARGINE OPERATIVO LORDO

339

309 954

AMMORTAMENTI E SVALUTAZIONI

(104)

(113) (338)

UTILE OPERATIVO

235

196 616

ONERI FINANZIARI NETTI

(73)

(40)

(119)

UTILE PRIMA DELLE COMPONENTI STRAORD. E DELLE IMPOSTE

162

156

497

ONERI STRAORDINARI NETTI

0

0 (6)

UTILE PRIMA DELLE IMPOSTE

162

156

491

IMPOSTE SUL REDDITO

(61)

(43)

(152)

UTILE NETTO

101

113

339



Ricavi gestione caratteristica

(milioni di euro)

 

3° trim 2001

3° trim 2002

Primi nove mesi 2002

    

%

%

%

Trasporto

409

92,7 %

397

96,6 %

1.235

95,0 %

Rigassificazione

9

2,0 %

10

2,4 %

32

2,5 %

Ricavi regolati

418

94,7 %

407

99,0 %

1.267

97,5 %

Servizi di compressione

20

4,5 %

0

0,0 %

20

1,5 %

Altri ricavi

3

0,8 %

4

1,0 %

13

1,0 %

Ricavi non regolati

23

5,3 %

4

1,0 %

33

2,5 %

Totale

441

100 %

411

100,0 %

1.300

100,0 %


I ricavi totali dei primi nove mesi risentono della riduzione delle tariffe del servizio di modulazione e stoccaggio pubblicate dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas, per 44 milioni di euro.
Nel terzo trimestre, la riduzione dei ricavi della gestione caratteristica, rispetto al corrispondente periodo dell'esercizio precedente, è dovuta alla cessazione del servizio di compressione per conto della società Stoccaggi Gas Italia a decorrere dal 1° aprile 2002.


Costi operativi

(milioni di euro)

  

  

  

   

3° trim 2001

3° trim 2002

Primi nove mesi 2002

Acquisti, prestazioni di servizi e costi diversi

77

89

295

Costo lavoro

28

28

77

Totale costi operativi

105

117

372


Nei costi operativi dei primi nove mesi è incluso il pagamento di 65 milioni di euro del tributo sui gasdotti istituito nell'Aprile 2002 dalla regione Sicilia. Nel rispetto del principio della prudenza, la Società non ha rilevato a conto economico il recupero degli oneri sostenuti fino al 30 settembre 2002, in considerazione della incertezza su quelle che saranno le fasi dell'evoluzione del contenzioso sulla legittimità del tributo, nonché dei tempi tecnici necessari per giungere a una sentenza definitiva.

Il costo lavoro ammonta a 77 milioni di euro nei primi nove mesi del 2002. Nel terzo trimestre il costo lavoro è in linea con l'anno precedente in quanto la riduzione legata alla diminuzione degli organici è compensata dai minori costi capitalizzati.
Il personale in servizio al 30 settembre 2002 è di 2.681 con una riduzione di 292 unità rispetto al 31 dicembre 2001 (29 unità nel terzo trimestre).


Stato Patrimoniale

  

(milioni di euro)

   

31/12/2001

30/06/02

30/09/02

IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

9.467

9.359

9.331

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

87

102

102

DEBITI NETTI RELATIVI ALL'ATTIVITA' D'INVESTIMENTO

(129)

(131)

(127)

CAPITALE IMMOBILIZZATO

9.425

9.330

9.306

CAPITALE DI ESERCIZIO NETTO

(12)

(224)

(273)

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO

(17)

(16)

(16)

CAPITALE INVESTITO NETTO

9.396

9.090

9.017

PATRIMONIO NETTO

5.203

5.246

5.359

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO

4.193

3.844

3.658

COPERTURE

9.396

9.090

9.017


Il capitale investito netto al 30 settembre 2002 si riduce di 379 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2001 a seguito del decremento del capitale di esercizio, dovuto essenzialmente all'accantonamento al fondo imposte differite relativo agli ammortamenti eccedenti e all'incremento dei risconti passivi relativi alla rettifica dei ricavi per maggiore prenotazione di capacità.

Gli investimenti nei primi nove mesi ammontano a 253 milioni di euro e si riferiscono per 183 milioni di euro (69 nel trimestre) a progetti di sviluppo e per 70 milioni di euro a progetti di mantenimento (19 nel trimestre).

DELIBERA N.137/02 DELL'AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

In relazione alla previsione normativa contenuta nell'art. 9 della Delibera n°137/02 dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (conferimento di capacità per il servizio di trasporto continuo), Snam Rete Gas ha avanzato richiesta al TAR della Lombardia per ottenere un riconoscimento dei termini minimi di presentazione della richiesta di conferimento da parte di soggetti titolari di contratti di importazione pluriennale. Tale termine dovrebbe, dai 2 anni fissati dall'art. 9, estendersi a 4-5 anni, periodo necessario per garantire la puntuale progettazione e realizzazione degli impianti (gasdotti, centrali) e il corretto dimensionamento della rete.
E' stata infine avanzata una ulteriore domanda per ottenere una corretta interpretazione di quanto disposto in tema di accesso prioritario al servizio di trasporto (art. 11 della Delibera n° 137/02).

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2016 - 16:17 CEST