CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Snam annuncia i risultati del primo trimestre 2014

Price sensitive

San Donato Milanese, 6 maggio 2014 - Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi ieri sotto la presidenza di Lorenzo Bini Smaghi, ha approvato i risultati consolidati del primo trimestre 2014 (non sottoposti a revisione contabile).

 

Highlight finanziari

  • Ricavi totali: 907 milioni di euro(+1,2%)
  • Utile operativo (EBIT): 542 milioni di euro (+2,1%)
  • Utile netto: 292milioni di euro (+20,7%)
  • Investimenti tecnici: 229 milioni di euro
 

Highlight operativi

  • Gas immesso nella rete di trasporto: 16,29 miliardi di metri cubi (-12,7%)
  • Numero di contatori attivi: 5,921 milioni (+0,2%)
  • Capacità disponibile di stoccaggio: 11,4 miliardi di metri cubi (+1,8%)
 

Fatti di rilievo

  • Firmato un Memorandum of Understanding con Cassa Depositi e Prestiti (CDP) sul processo negoziale per rilevare la quota da quest’ultima posseduta in TAG GmbH
  • Firmato un Memorandum of Understanding con Fluxys per la possibile creazione di una società a controllo congiunto che combini i rispettivi asset internazionali detenuti in Europa
 

Carlo Malacarne, CEO di Snam, ha commentato così i risultati:

“Grazie alla costante attenzione all’efficienza operativa e a una rigorosa disciplina finanziaria, anche nel primo trimestre 2014 abbiamo registrato un utile operativo in crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, nonostante la riduzione della domanda di gas conseguente alla congiuntura economica.

Il significativo incremento dell’utile netto riflette anche il continuo processo di ottimizzazione del costo del debito oltreché il crescente contributo delle nostre società controllate.

Rimaniamo focalizzati a investire per una crescita profittevole e remunerativa per i nostri azionisti confermando il piano di investimenti.�?

 

Documenti allegati

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2016 - 16:19 CEST