Login    

Il CdA di Snam convoca l’Assemblea degli Azionisti per martedì 24 aprile 2018

Price sensitive

San Donato Milanese, 14 marzo 2018 - Il Consiglio di Amministrazione di Snam, riunitosi ieri sotto la presidenza di Carlo Malacarne, ha convocato l’Assemblea Straordinaria e Ordinaria degli Azionisti, in unica convocazione, per martedì 24 aprile 2018.

L’Assemblea Straordinaria è convocata per deliberare sulle proposte di:

  • annullamento di azioni proprie in portafoglio senza riduzione del capitale sociale,
  • integrazione della disciplina del voto di lista per la nomina del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale
 

L’Assemblea Ordinaria è convocata per deliberare sulle proposte di:

  • approvazione del bilancio di esercizio 2017,
  • destinazione dell’utile di esercizio e distribuzione del dividendo,
  • modifica del piano di incentivazione azionaria di lungo termine 2017-2019,
  • autorizzazione all’acquisto e alla disposizione delle azioni proprie,
  • risoluzione consensuale dell’incarico di revisione legale dei conti a EY S.p.A. e contestuale conferimento del nuovo incarico di revisione legale dei conti della Società a PricewaterhouseCoopers S.p.A. per il periodo 2018-2026,
  • approvazione in via consultiva, della sezione della Relazione sulla Remunerazione relativa alla Politica sulla Remunerazione.
 

Assemblea Straordinaria

 

Annullamento di azioni proprie in portafoglio e modifica dell’art. 5.1 dello Statuto

 

La proposta di annullamento di azioni proprie in portafoglio senza riduzione del capitale sociale, con conseguente modifica dell’art. 5.1 dello Statuto Sociale, riguarda n. 26.985.698 azioni, aumentato del numero di azioni proprie che verranno eventualmente riacquistate fino al 24 Aprile 2018, data della convocanda Assemblea e, comunque, per un massimo di n. 31.599.715 azioni; sono escluse le azioni destinate al piano di incentivazione azionaria di lungo termine 2017-2019 e al prestito obbligazionario di tipo equity linked convertibile.

 

Integrazione della disciplina statutaria del voto di lista per la nomina del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale

La proposta si riferisce all’ipotesi in cui la lista che in sede assembleare abbia ottenuto il maggior numero di voti non presenti un numero di candidati sufficiente ad assicurare il raggiungimento del numero dei candidati da eleggere. In tale ipotesi, si propone di introdurre nello Statuto Sociale, mediante modifica degli articoli 13.5 e 20.3, che i candidati mancanti verranno tratti dalle liste che hanno ottenuto il minor numero di voti.

La proposta di modifica statutaria non attribuisce il diritto di recesso in capo ai soci che non dovessero concorrerne all’approvazione.

 

Assemblea Ordinaria

 

Modifica del piano di incentivazione azionaria di lungo termine 2017-2019

La modifica del piano di incentivazione azionaria di lungo termine 2017-2019, approvato dall'Assemblea Ordinaria dell’11 aprile 2017 (il “ Piano”), è richiesta per estendere la partecipazione al Piano Azionario ai dirigenti di Snam e controllate che saranno individuati tra coloro che ricoprono posizioni a maggior impatto sui risultati aziendali o con rilevanza strategica ai fini del conseguimento dei risultati pluriennali di Snam (attualmente, il Piano include un massimo di 20 beneficiari).

Il documento informativo predisposto ai sensi dell’art. 114- bis del TUF viene di conseguenza modificato per riflettere la modifica proposta. Restano invariate tutte le altre previsioni del Piano, ivi inclusi la durata e il numero massimo di azioni proprie Snam messe a disposizione di suddetto Piano.

 

Programma di acquisto di azioni proprie

L’autorizzazione all’acquisto delle azioni proprie è richiesta per un esborso massimo di 500 milioni di euro, e comunque sino ad un massimo di azioni non superiore a n. 134.564.883, senza comunque eccedere il 6,50% del capitale sociale, avuto riguardo alle azioni proprie già possedute dalla Società, per una durata di 18 mesi a partire dalla data della delibera assembleare del 24 aprile 2018.

La Relazione Illustrativa del Consiglio di Amministrazione all’Assemblea indicherà i criteri di determinazione del prezzo di acquisto delle azioni proprie.

Le operazioni di acquisto saranno effettuate in conformità a quanto previsto dalla normativa applicabile, incluse, eventualmente, le prassi di mercato ammesse riconosciute dalla CONSOB; in particolare, saranno attuate nel rispetto dell’articolo 2357, primo comma, del Codice civile e quindi nei limiti degli utili distribuibili regolarmente accertati e delle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio regolarmente approvato. La richiesta di autorizzazione concerne altresì la disposizione delle azioni proprie.

Contestualmente, verrà richiesta la revoca della precedente deliberazione dell’Assemblea degli Azionisti dell’11 aprile 2017 per la parte rimasta ineseguita.

Si precisa che le azioni proprie già possedute al 13 marzo 2018 ammontano a 117.908.323 pari al 3,37% del capitale sociale di Snam.

 

Risoluzione consensuale dell’incarico di EY S.p.A. e conferimento dell’incarico di revisione legale a PricewaterhouseCoopers S.p.A.

 

All’Assemblea viene proposto, dal Collegio Sindacale, il conferimento dell’incarico di revisione legale di Snam S.p.A. per il periodo 2018-2026 alla società di revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A., revisore unico per le società rientranti nel perimetro di consolidamento di Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., previa risoluzione consensuale dell’incarico conferito a EY S.p.A.

 

Il Consiglio di Amministrazione ha infine designato Georgeson s.r.l. quale soggetto cui gli azionisti potranno conferire, senza alcun onere a loro carico, delega per la partecipazione all'Assemblea ai sensi dell’art. 135- undecies del TUF.

 

Verranno messi a disposizione del pubblico nei termini e con le modalità di cui alla normativa applicabile:

  • le relazioni illustrative del Consiglio di Amministrazione sui punti all’ordine del giorno,
  • la Relazione finanziaria annuale 2017 contenente la “ Dichiarazione Non Finanziaria Consolidata 2017”,
  • il documento informativo relativo al Piano,
  • la Relazione sulla Remunerazione 2018,
  • la Relazione sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari 2017 che comprende, tra le altre informazioni, la politica di diversity di Snam ex art. 123- bis), lettera d- bis), del TUF e le Considerazioni sulle Raccomandazioni 2017 del Comitato per la Corporate Governance,
  • il Report“ Responsabilità d’impresa e innovazione sociale - Report di Sostenibilità 2017”.
Page Alert
ultimo aggiornamento
14 marzo 2018 - 07:45 CET