CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Nuova Strategia energetica nazionale, parte consultazione

Obiettivi: allineare i prezzi energetici a quelli europei, migliorare la sicurezza degli approvvigionamenti e rispettare l’Accordo di Parigi

20170614_4.jpgI ministri dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e dell’Ambiene, Gianluca Galletti, hanno lanciato martedì una consultazione pubblica di un mese sulla nuova Strategia energetica nazionale (Sen), che si propone di aumentare la competitività dell’Italia allineando i prezzi energetici a quelli europei, migliorare la sicurezza degli approvvigionamenti e decarbonizzare il sistema energetico in linea con gli obiettivi di lungo termine dell’Accordo di Parigi.
Con la Sen, spiegano nell’introduzione del documento Calenda e Galletti, il Governo “accetta pienamente” la sfida delle transizione, “confermando un ruolo di leadership dell’Italia e dando al Paese obiettivi al 2030 che in alcuni casi sono ancor più sfidanti di quelli europei”. Infatti, sebbene le analisi di scenario evidenziano che l’Italia rispetterebbe gli impegni europei al 2030 con una quota di rinnovabili del 24%, “riteniamo che si possa e si debba andare oltre e abbiamo indicato per le rinnovabili un obiettivo minimo del 27%”. 
In questo quadro, sottolineano i due ministri, “il gas dovrà svolgere un ruolo essenziale per la transizione, nella generazione elettrica, nella fornitura di servizi al mercato elettrico e negli altri usi, tra cui il Gnl nei trasporti pesanti e marittimi”. Al fine di salvaguardare la sicurezza degli approvvigionamenti di gas, “saranno messi in campo interventi per diversificare le rotte di provenienza ed eliminare il gap di costo con gli altri Paesi europei”.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
14 giugno 2017 - 16:06 CEST