CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Tap già realizzato al 50%

Il managing director Schieppati: "Rispettati tempi e costi previsti"

20170908_1.jpg A meno di 16 mesi dall'inizio della costruzione, il gasdotto Tap è ormai a più del 50% della sua realizzazione. Lo annuncia la società per il gasdotto dalla Grecia all'Italia via Albania, precisando che il calcolo, aggiornato all'inizio di settembre, include sia l'ingegneria che l'approvvigionamento dei materiali e la costruzione vera e propria.
In particolare, spiega una nota, sino ad oggi sono state effettuate più di 16 milioni di ore di lavoro e percorsi approssimativamente circa 43 milioni di km senza incidenti significativi, le aziende contrattiste di Tap hanno preparato circa il 70% del percorso del gasdotto in Grecia e Albania (539 km su 765 km) e oltre il 45% dei tubi in acciaio saldati sono già stati installati e le trincee riempite.
Inoltre, circa il 95% dei 55.000 tubi necessari alla costruzione del gasdotto sono stati consegnati in Grecia, Albania e Italia, con l'ultimo carico per la sezione offshore scaricato nel porto di Brindisi dal 3 al 6 settembre scorsi.
Nei tre Paesi attraversati da Tap, continua la nota, lavorano per il progetto oltre 5.500 persone, oltre l'85% delle quali è costituito da personale locale. Prosegue anche il programma di investimenti sociali e ambientali (Sei) nelle comunità in Grecia, Albania e Italia interessate dal passaggio del gasdotto, per il quale Tap investirà complessivamente oltre 55 milioni di euro.
"Tap continua a progredire rispettando i tempi e i costi previsti" e "siamo quindi in pista per consegnare il primo gas Shah Deniz II nel 2020", ha dichiarato il managing director di Tap, Luca Schieppati.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
08 settembre 2017 - 16:11 CEST