Login    

Gasdotti, parte lo studio di fattibilità di Iap

La condotta che collegherà il Tap a Bosnia, Montenegro e Croazia

20170911_1.jpg Il ministro dell’Energia albanese, Damian Gjiknuri, ha presentato venerdì a Tirana lo studio preliminare di fattibilità per il gasdotto Ionian-Adriatic Pipeline (Iap), che dall’Albania collegherà il Tap a Montenegro, Bosnia e Croazia.
Il gasdotto, ha spiegato Gjiknuri, avrà una lunghezza di 511 km e una capacità di 5 mld mc l’a nno, dei quali 2,5 mld mc destinati alla Croazia, 1 mld mc all’Albania e altrettanti alla Bosnia e 0,5 mld mc al Montenegro. L’investimento stimato per il progetto è pari a 618 milioni di euro.
Hanno partecipato alla presentazione dello studio di fattibilità del gasdotto Iap anche gli ambasciatori a Tirana dell’Unione europea, Romana Vllahutin, e degli Stati Uniti, Donald Lu, che – informa una nota - hanno assicurato il loro sostegno al progetto.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
11 settembre 2017 - 16:13 CEST