CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Gasdotto Tap, “in Grecia posato più del 50% della condotta”

Annuncio del country manager Katerina Papalexandri

20171010_3.jpg Oltre il 50% dei tubi che comporranno il tratto greco del gasdotto Tap sono già stati posati. Lo ha annunciato la country manager di Tap nel Paese ellenico, Katerina Papalexandri, sottolineando che la realizzazione dell’infrastruttura “è pienamente in linea con i tempi previsti in tutte e tre le prefetture della Grecia settentrionale attraversate dalla pipeline”.
In particolare, ha precisato la Papalexandri, a un anno e mezzo dall’avvio dei lavori è stato preparato il terreno per 441 km (più dell’80% del percorso) e sono stati posati 276 km di tubi (180 km già ricoperti).
La country manager ha inoltre insistito sulla “importanza critica della collaborazione tra Tap e le comunità locali” greche, “non solo per la realizzazione del progetto ma anche per la progettazione e attuazione del programma di investimenti sociali e ambientali da 32 milioni di euro volontariamente implementato da Tap”.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
10 ottobre 2017 - 15:37 CEST