CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Aie: gas e Fer soddisferanno l’85% della crescita della domanda energetica al 2040

Presentato a Roma il World Energy Outlook. Il ministro Calenda: “Investire in infrastrutture”

20171204_1.jpg Le fonti “low carbon” e il gas soddisferanno l’85% del previsto aumento della domanda mondiale di qui al 2040. E’ quanto emerge dal World Energy Outlook 2017 dell’Aie, presentato venerdì a Roma dal direttore esecutivo dell’Agenzia, Fatih Birol, alla presenza dei ministri dello Sviluppo e dell’A mbiente, Carlo Calenda e Gianluca Galletti.
Nello “Scenario Nuove Politiche”, l’Outlook prevede che la crescita della domanda energetica resterà robusta fino alla metà del prossimo decennio, per poi rallentare a seguito alla riduzione della domanda di petrolio del trasporto passeggeri dovuta a una maggiore efficienza e al ricorso a carburanti alternativi.
Il commercio mondiale di gas, rileva l’Aie, aumenterà dai 706 miliardi di mc del 2016 e 1.230 mld mc nel 2040, con una quota del Gnl che passerà nel periodo dal 39 al 59%.
Intervenendo alla presentazione dell’Outlook, Calenda ha sottolineato che la transizione energetica è “una sfida che non ci spaventa”, giacché l’Italia è “ben posizionata”. Inoltre, secondo Calenda, la transizione è anche “una grande opportunità, perché le economie mature crescono solo quando ci sono salti tecnologici”.
Tuttavia, ha aggiunto il ministro, la trasformazione in corso “necessita di investimenti rapidi e di cambiamenti che non possono aspettare”. Bisogna “diversificazione le fonti” e mantenere “un prezzo competitivo” e, in questo senso, “bisogna tener conto del gas come migliore strumento per la transazione”.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
04 dicembre 2017 - 17:31 CET