CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Il Gnl alimenterà un caseificio sardo

Impianto da 60 mc e contratto di fornitura del combustibile

20180208_2.jpgIl caseificio Argiolas Formaggi si affida al Gnl per l’alimentazione dei processi produttivi dello stabilimento di Dolianova (Cagliari). L’azienda sarda ha assegnato infatti a Liquigas un contratto per la costruzione di un impianto a Gnl e la successiva fornitura di combustibile.
In particolare, sarà realizzato un serbatoio criogenico da 60 mc per la conservazione del Gnl, che alimenterà due caldaie a vapore per la produzione di formaggi rispettivamente da 3.000 e 2.500 kW. L’impianto potrà anche produrre energia elettrica mediante cogenerazione, con un consumo stimato di Gnl di 350 tonnellate all’anno che aumenterà a 450 mln ton con l’avvio della cogenerazione.
Grazie al Gnl, sottolinea una nota, Argiolas Formaggi potrà abbandonare l’uso del Btz, adottando un combustibile più sostenibile sia dal punto di vista economico e ambientale.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
08 febbraio 2018 - 15:19 CET