CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Marche, nuove misure per la qualità dell’aria

Interventi sulle emissioni dell’industria e sull’uso di biomasse

20180209_2.jpgLe attività produttive autorizzate alle emissioni in atmosfera dovranno ridurre le polveri totali e di ossidi di azoto del 10% rispetto ai limiti previsti. Panificatori e ristoratori non potranno utilizzare la combustione di biomasse legnose per la cottura dei cibi, salvo che tali apparecchiature siano dotate di idonei sistemi di abbattimento per almeno il 50%. Il riscaldamento di edifici pubblici e privati non potrà avvalersi di impianti a biomassa solida quando nell’unità immobiliare è presente un altro tipo di riscaldamento meno inquinante.
Sono alcune delle misure per la qualità dell’aria approvate dalla Giunta regionale delle Marche. Gli interventi previsti (che prevedono deroghe per casi specifici e riguardano zone costiere e vallive) comprendono anche la promozione da parte dei Comuni di iniziative per la mobilità sostenibile e il sostegno alla sostituzione degli apparecchi più inquinanti.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
09 febbraio 2018 - 15:00 CET