Login    

Cib: possibili in Italia 10 mld mc di biometano al 2030

Il 14 e 15 febbraio a Roma la quarta edizione di Biogas Italy

20180212_3.jpg“ L’Italia dispone di un bacino energetico ancora quasi totalmente inutilizzato e complementare con le altre rinnovabili: il biometano, una bioenergia programmabile e dai costi comprimibili, che può avere un ruolo importante nel decarbonizzare la nostra economia, sfruttando nel contempo le infrastrutture di distribuzione già esistenti e operando un efficace greening della rete del gas”. Lo sottolinea in una nota il presidente del Consorzio italiano biogas (Cib), Piero Gattoni, secondo il quale la produzione di biometano può raggiungere in Italia i 10 miliardi di mc al 2030.
Dell’argomento si parlerà il 14 e 15 febbraio a Roma durante la quarta edizione di Biogas Italy, dedicata alla lotta al cambiamento climatico.
Nell’ambito dell’evento annuale di Cib - organizzato in collaborazione con Ecomondo Key Energy e con il patrocinio di Presidenza del Consiglio, Mise, Mipaaf e Minambiente - sarà discussa mercoledì l’esportabilità nel resto del mondo delle best practice italiane con un team di esperti internazionali coordinati dal professor Bruce Dale della Michigan State University. Giovedì si indagherà invece il ruolo del gas come strumento di greening dell’economia, con uno studio commissionato da Gas for Climate a Ecofys che ricostruirà uno scenario di sostenibilità al 2050.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
12 febbraio 2018 - 18:38 CET