Login    

La Rai farà informazione sull’energia

L’obbligo entra nel contratto di servizio. Il documento firmato da Mise e concessionario pubblicato in G.U.

20180310_3.jpgL’i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i energia, in particolare l’i nformazione sui mercati energetici, entra di diritto nell’o fferta televisiva dei canali Rai. Il Governo ha deciso infatti di tener conto della proposta avanzata lo scorso dicembre dalla commissione di vigilanza Rai nel parere sullo schema di contratto di servizio 2018 - 2022 e inserire l’informazione energetica nel documento firmato dal ministero dello Sviluppo economico con la concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo.
Il riferimento all’informazione energetica compare agli articoli 3 (“Offerta televisiva”) e 13 (“Servizi di pubblica utilità”) del contratto, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 7 marzo 2018. In particolare, all’art. 3 il documento prevede che nei programmi di servizio vi siano programmi che favoriscano “la  comprensione  dei mercati dell’energia in collaborazione con  l’Autorità  di  settore” (Arera). Inoltre, la Rai è tenuta ad assicurare “spazi alla diffusione di informazioni riguardanti i servizi di pubblica utilità, con particolare riferimento alle reti … di erogazione e distribuzione dell’energia...”.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
14 marzo 2018 - 00:28 CET