Login    

Gasdotti, parte il reverse flow Italia-Francia

Dal 1° giugno disponibili 200 GWh al giorno

20180514_2.jpgArriva a compimento il reverse flow del gasdotto Transitgas, che dal 1° giugno permetterà di trasportare dall’Italia alla Francia attraverso la Svizzera 200 GWh al giorno di gas.
Il Tso transalpino GRTgaz ha annunciato infatti che sono stati ormai ultimati i lavori di adattamento delle stazioni di Oltingue (Alto Reno) e Morelmaison (Vosgi), iniziati nel 2016 e costati 17,5 milioni di euro. Snam Rete Gas, ricorda una nota, “ha realizzato per parte sua un programma di investimenti con l’obiettivo di offrire una capacità di 400 GWh/giorno verso la Svizzera finalizzata ad alimentare la Francia ma anche la Germania”.
Il progetto, “portato avanti in stretta collaborazione con i Tso svizzero FluxSwiss e italiano Snam Rete Gas, rafforzerà la sicurezza degli approvvigionamenti energetici della Francia assicurando l’accesso a nuove fonti di gas libico, algerino e azero”, sottolinea la nota, precisando che “la nuova capacità potrà rappresentare oltre l’8% dei volumi di gas consumati dai clienti connessi alla rete di trasporto di GRTgaz”.
La nuova capacità, che si aggiunge ai 220 GWh/giorno già disponibili a Oltingue nella direzione Francia-Svizzera, sarà commercializzata sulla piattaforma europea Prisma.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
11 maggio 2018 - 16:17 CEST