Login    

Rifiuti, Milano punta sul metano

Amsa introduce 43 nuovi automezzi a Gnc per la raccolta differenziata

Sono entrati nel parco aziendale di Amsa 43 nuovi automezzi alimentati a metano per la raccolta differenziata. Lo ha annunciato martedì l’azienda milanese del gruppo A2A, precisando che si tratta di automezzi Iveco dalla capacità di 10 mc utilizzati principalmente per la raccolta di umido e plastica.
Salgono così a 146 gli automezzi alimentati a metano destinati alla raccolta differenziata su 313 utilizzati nella città di Milano, ovvero il 47% della composizione del parco Amsa per la raccolta dei rifiuti, sottolinea una nota.
L’investimento in automezzi a basso impatto ambientale di Amsa è uno degli obiettivi del Piano di sostenibilità del gruppo A2A, che scaturiscono dalle priorità dell’Agenda Onu al 2030, ricorda la nota.
“La città è a una svolta significativa nelle sue politiche contro l’inquinamento, per questo è importante che non solo i cittadini ma anche i servizi della città facciano uso di veicoli più sostenibili”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Marco Granelli, mentre il direttore operativo di Amsa, Mauro De Cillis, ha annunciato che “nel 2019 entreranno nella flotta aziendale più di 30 nuovi automezzi alimentati a metano” ed entro la fine dell’anno l’azienda inaugurerà un nuovo impianto di rifornimento metano nel dipartimento di via Olgettina, che si aggiungerà ai due già installati nelle sedi di via Zama e via Silla.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
10 ottobre 2018 - 15:35 CEST