Login    

Micro-cogenerazione “opzione strategica per la decarbonizzazione del Paese”

Documento congiunto di università, associazioni e aziende: possibile risparmiare oltre il 20% dell’energia e abbattere del 90% le emissioni di NOx e particolato

Le tecnologie della micro-cogenerazione consentono un risparmio di energia primaria anche superiore al 20% rispetto alla produzione separata di energia elettrica e calore ottenuto da centrali termoelettriche convenzionali e da moderne caldaie e un abbattimento fino al 90% delle emissioni di ossidi di azoto e di particolato. Lo sottolinea un position paper sviluppato congiuntamente da tredici soggetti – centri universitari, associazioni e aziende – al fine di promuovere la micro-cogenerazione come “opzione strategica per la decarbonizzazione del Paese”.
Il position paper – sviluppato congiuntamente da centri di ricerca e dipartimenti universitari (Politecnico di Milano, Università Politecnica delle Marche, Energy Center del Politecnico di Torino), da associazioni professionali, culturali e di categoria (AiCARR, Elettricità Futura, Climgas, Anigas), dall’industria degli impianti di micro-cogenerazione (Totem, Solid Power, Tecnocasa, Paradigma), da operatori del trasporto e della distribuzione del gas (Snam, 2iReteGas) –mette a fuoco i vantaggi di una soluzione tecnologica in grado di decarbonizzare congiuntamente i settori della produzione di energia elettrica e quello degli utilizzi di calore per riscaldamento e acqua calda sanitaria, sfruttando le infrastrutture di trasporto, stoccaggio e distribuzione del gas naturale, introducendo efficienza nel sistema energetico già nel breve e medio periodo e in prospettiva, grazie all’utilizzo di biometano, incorporando ulteriori quote di fonti rinnovabili nel settore elettrico e in quello del riscaldamento.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 novembre 2018 - 07:21 CET