Login    

Trasporto pubblico, anche Udine punta sul metano

L’azienda Saf mette in servizio 21 nuovi autobus a Cng

Si rinnova il parco urbano dell’azienda di trasporto pubblico di Udine, Saf, che mercoledì ha presentato 21 nuovi autobus Euro 6C a metano alla presenza del sindaco di Udine, Pietro Fontanini, e dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Pizzimenti.
I 21 nuovi bus, quasi un terzo della flotta Saf in servizio, “valorizzando la città attraverso una mobilità sostenibile sempre più tecnologica e all’avanguardia, che punta sul metano per la riduzione dei consumi e delle emissioni di polveri sottili in atmosfera”, sottolinea una nota.
“Questa ulteriore flotta di mezzi ha grande capacità tecnologica, rispetta l’ambiente e le esigenze dei portatori di handicap dimostrando sensibilità verso la mobilità sostenibile”, ha commentato l’assessore Pizzimenti, aggiungendo che “21 nuovi autobus a metano sono un segnale di attenzione alla tutela dell’ambiente e al contenimento dei consumi realizzato limitando le emissioni in atmosfera”.
Saf ha avviato le sperimentazioni per la trazione a metano sin dal 1984 e quest’anno ha installato nella sua nuova sede un impianto di compressione da 400 kW e una potenzialità di 1.200 kg/h di metano, con 80 colonnine di carica sequenziale dei bus e sistema centralizzato di registrazione e gestione dei mezzi riforniti.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
06 dicembre 2018 - 12:22 CET