Login    

Cybersecurity: identificati gli operatori dei servizi essenziali

Soggetti pubblici e privati dovranno agire per la sicurezza digitale nei trasporti

computer.jpgIl ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, quale autorità nazionale competente, ha identificato gli Operatori dei servizi essenziali (Ose) per la sicurezza informatica nel settore trasporti, fissando parallelamente anche le misure che gli Ose dovranno adottare per la gestione dei rischi e le modalità con cui valutarne la compliance nell’adeguamento alle norme.
I prossimi passi, informa una nota, prevedono entro il 31 gennaio la comunicazione alle organizzazioni identificate di essere inquadrate quale “Ose nazionale”. La qualificazione sarà ripetuta almeno ogni due anni.
Quello appena concluso, sottolinea la nota, è un passaggio fondamentale per garantire l’e cosistema “cyber” previsto dalla direttiva Ue 2016/1148 (Nis), che trova snodi fondamentali anche nello Csirt (Computer security incident response team) istituito presso la Presidenza del Consiglio e nel Punto di contatto unico individuato all’interno del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis).

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
10 gennaio 2019 - 15:24 CET