Login    

Idrogeno, appello alla cooperazione internazionale

Hyundai: per ottenere i benefici della sua diffusione serve una collaborazione multilaterale

scale.jpgUna maggiore cooperazione internazionale per affrontare la sfida legata ai cambiamenti climatici e favorire lo sviluppo dell’idrogeno. Lo ha chiesto al World Economic Forum 2019 l’executive vice chairman di Hyundai Motor Group, Euisun Chung, che è anche co-presidente dell'Hydrogen Council, la coalizione globale di oltre 50 aziende che operano negli ambiti energetici e del trasporto sostenitrici del ruolo chiave dell'idrogeno nella transizione verso fonti di energia pulita.
Durante l'appuntamento annuale che si svolge a Davos, Chung e il presidente di Air Liquide Benoit Potier - rispettivamente neo co-presidente e attuale co-presidente dell'Hydrogen Council - hanno sottolineato la necessità di una collaborazione multilaterale per ottenere i benefici della diffusione globale dell'idrogeno. Attraverso questo messaggio i co-presidenti hanno affermato, con una posizione irremovibile, che la collaborazione tra pubblico e privato è l'unico modo per far sì che l'economia dell'idrogeno non rimanga solo un'idea ma diventi il vero catalizzatore della transizione energetica.
Grazie alla leadership dell'Hydrogen Council e il sostegno di Benoit Potier, Chung punta ad accelerare la realizzazione di una società a idrogeno e a zero emissioni, per far fronte alle sfide climatiche globali per le generazioni future.
Già a dicembre 2018 Hyundai Motor Group ha ribadito il suo impegno verso una società a idrogeno sfruttando le tecnologie delle celle a combustibile, annunciando la 'FCEV Vision 2030'. Il progetto prevede di aumentare nettamente la capacità produttiva annuale dei sistemi di celle a combustibile fino ad arrivare a 700.000 unità entro il 2030, e di esplorare nuove opportunità di business per fornirle in futuro non solo ad altre realtà del mondo dei trasporti, ma anche ad altri settori come quelli della generazione e dello stoccaggio di energia.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 febbraio 2019 - 08:11 CET