Login    

Biometano, nuovo motore V8 per la produzione di energia

Iniziativa di Scania, che intanto ottiene maxi-ordine in Germania: 100 camion a Gnl

Un propulsore per la produzione di energia elettrica, alimentabile con biometano prodotto da rifiuti organici, che assicura una riduzione del 90% delle emissioni di CO2 rispetto a un equivalente generatore a gasolio. E’ il nuovo motore V8 da 16 litri presentato da Scania, in grado di sviluppare 320 kW di potenza per uso continuo.
Il biometano utilizzato nei test, denominato “Scania OC16”, è prodotto da un mix di gas ricavati dalla decomposizione di sostanze organiche, come liquami, fanghi di depurazione e residui alimentari, precisa una nota.
Scania ha anche annunciato di aver ottenuto un maxi-ordine per la fornitura di 100 camion R 410 a Gnl dalla tedesca KP Logistik, che li utilizzerà nei suoi centri logistici di Stavenhagen e Wustermark, nei pressi di Berlino.
“KP Logistik otterrà una riduzione delle emissioni rispetto agli equivalenti camion diesel del 90% con l’utilizzo di biometano”, ha sottolineato il managing director della società, David Brokholm, ricordando che in Germania i mezzi pesanti a Gnl sono anche esentati dal pagamento dei pedaggi autostradali.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
09 aprile 2019 - 08:13 CEST