Login    

Unione dell’energia: “Da una visione alla realtà”

Presentata la quarta relazione: “Rafforzato il mercato interno e aumentata sicurezza con nuove infrastrutture”

giallo.jpg“ La Commissione Ue ha pienamente realizzato la sua visione di una strategia che garantisce a tutti i cittadini europei l’accesso a un’energia a prezzi abbordabili, sicura, competitiva e sostenibile”. Lo hanno sottolineato il vice-presidente Ue responsabile per l’Unione dell’energia, Maros Sefcovis, e il commissario all’Energia e al Clima, Miguel Arias Cañete, presentando martedì a Bruxelles la quarta relazione sullo stato dell’Unione dell’energia.
La relazione è corredata di due documenti che illustrano i progressi compiuti nel campo delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. Parallelamente la Commissione ha presentato una comunicazione per un processo decisionale più efficiente e democratico nella politica comunitaria per l’energia e il clima.
“L’Unione dell’energia è la migliore espressione dell’Europa: affrontare insieme le grandi questioni della sicurezza e della transizione energetiche che non possono essere risolte entro i confini nazionali”, ha dichiarato Sefcovic, secondo il quale “abbiamo trasformato la difficile sfida della transizione energetica in un’opportunità economica”.
L’Unione dell’energia, ha sottolineato Cañete, “ha rafforzato il mercato interno dell’energia e aumentato la sicurezza energetica della Ue investendo in nuove infrastrutture, dotando il mercato di un nuovo assetto all’avanguardia e introducendo un meccanismo di cooperazione tra gli Stati membri basato sulla solidarietà per rispondere alle crisi potenziali in modo più efficace ed efficiente”.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
10 aprile 2019 - 16:41 CEST