Login    

Ue, scendono le emissioni di CO2 dagli usi energetici

Eurostat: nel 2018 calo del 2,5%, Italia meglio della media con una riduzione del 3,5%

borsa.jpgLe emissioni di CO2 del settore energetico europeo hanno mostrato l’anno scorso una significativa riduzione. In base ai dati preliminari di Eurostat, infatti, nel 2018 l’anidride carbonica relativa agli usi energetici dei 28 è risultata inferiore del 2,5% rispetto all’anno precedente, con i cali maggiori in Portogallo (-9%), Bulgaria (-8,1%), Irlanda (-6,8%), Germania (-5,4%) e Olanda (-4,6%).
L’Italia ha messo a segno una riduzione superiore alla media Ue: -3,5%.
Sul fronte opposto, Eurostat registra nel 2018 una crescita delle emissioni degli usi energetici dell’8,5% in Lettonia, del 6,7% a Malta, del 4,5% in Estonia, del 3,5% in Polonia, del 2,4% in Slovacchia e dell’1,9% in Finlandia.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
13 maggio 2019 - 15:48 CEST