Login    

Attrezzature a pressione: nuova prassi di riferimento Uni, Inail e Cti

In inchiesta pubblica norma su tubi per allacciamento apparecchi a gas

contatore.jpgE’i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i stata pubblicata la nuova prassi di riferimento Uni/PdR 55:2019 che fornisce linee guida per rendere applicabili le raccolte Ispesl Vsr, Vsg, M ed S in conformità ai requisiti essenziali di sicurezza definiti dalla direttiva Ue 2014/68 (Ped) sulle attrezzature a pressione.
Il documento è stato elaborato dall’Uni in collaborazione con Inail e con il supporto del Comitato termotecnico italiano (Cti).
L’ultima revisione delle raccolte Ispesl risale al 1995, ricorda una nota, precisando che la Uni/PdR 55:2019 tratta in particolare la verifica della stabilità dei recipienti in pressione (Vsr), la verifica della stabilità dei generatori di vapore d’acqua (Vsg), l’impiego dei materiali nella costruzione degli apparecchi e sistemi in pressione (M) e l’impiego della saldatura nella costruzione e riparazione degli apparecchi e sistemi in pressione (S).
Uni ha intanto avviato un’inchiesta pubblica finale (commenti entro il prossimo 8 luglio) sul progetto Uni 1603538, che stabilisce i requisiti costruttivi e i metodi di prova dei tubi flessibili non metallici (tipo A1, A2, B e C) destinati all’allacciamento di apparecchi utilizzatori alimentati con gas combustibili appartenenti alla I, II e III famiglia in conformità alla Uni EN 437.
Di competenza Cig, il progetto sostituisce la Uni 7140:2013.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
20 maggio 2019 - 15:57 CEST