Login    

Supercomputer europeo al Tecnopolo di Bologna

Dopo il Data Center, arriva anche il progetto EuroHpc del consorzio Cineca

borsa.jpgUn nuovo supercomputer da 120 milioni di euro sta per arrivare al Tecnopolo di Bologna. Il progetto candidato dal consorzio interuniversitario Cineca è stato infatti selezionato come iniziativa italiana per l’assegnazione dei supercomputer dell’EuroHpc Joint Undertaking, l’i mpresa comune europea a supporto delle infrastrutture per il calcolo ad alte prestazioni.
In Emilia-Romagna si concentra già il 70% della capacita di calcolo e di storage nazionale, con migliaia di ricercatori coinvolti, e con il nuovo supercalcolatore proposto dal Cineca - cui aderiscono 67 università italiane - la Regione passa dalla 19a alla 5a posizione della classifica mondiale.
Considerato che nel Tecnopolo di Bologna arriverà anche il Data Center del Centro europeo per le previsioni meteorologiche di medio termine (Ecmwf), l’Emilia-Romagna diverrà una delle prime potenze mondiali per capacità di calcolo.
Il calcolo ad alte prestazioni è uno strumento essenziale per numerose applicazioni, come la previsione e gestione dei disastri naturali, l’attività industriale e la difesa da eventuali attacchi informatici.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
12 giugno 2019 - 15:53 CEST