Login    

Brittany Ferries, prima nave a Gnl in servizio l’anno prossimo

Seguiranno altre due imbarcazioni della classe E-Flexer

La prima nave a Gnl di Brittany Ferries, la Honfleur, entrerà in servizio l’anno prossimo. Lo ha annunciato lunedì l’armatore britannico, precisando che la nave, al momento in costruzione in Germania, fa parte di un piano di rinnovo della flotta da 550 milioni di euro che porterà al varo nel 2023 della seconda nave a Gnl, la Salamanca, seguita l’anno successivo dalla Santoña.
Il direttore Fleet & Port operations di Brittany Ferries, Frédéric Pouget, ha spiegato in una nota che l’obiettivo della compagnia è ridurre le emissioni della sua flotta attraverso l’u tilizzo del Gnl. “Il Gnl è al momento il carburante più sostenibile a disposizione del settore navale, perché, rispetto al diesel, è in grado di ridurre le emissioni di particolato del 95% e di CO2 del 28% e di azzerare quelle di SO2”, ha detto Pouget.
Per il rifornimento di Gnl alle sue navi, Brittany Ferries ha già siglato accordi con la compagnia francese Total e con quella spagnola Repsol.
Con una lunghezza di 215 metri e una capacità di trasporto di 1.000 passeggeri, le tre navi a Gnl E-Flexer saranno tra le più grandi della flotta di Brittany Ferries.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
09 luglio 2019 - 08:35 CEST