Login    

Adriatic Lng, cerimonia per il decennale

Saglia (Arera): “Gnl fondamentale nel mercato del gas”

Cerimonia a Venezia per il decimo anniversario di Adriatic Lng, il terminale di rigassificazione Gnl al largo delle coste venete che dall’avvio nel 2009 ha registrato l’arrivo di oltre 700 navi metaniere per un totale di oltre 59 miliardi di mc di gas immesso nella rete nazionale.
Adriatic Lng, si legge in una nota, ha importato fino ad oggi Gnl da otto Paesi – Qatar, Egitto, Trinidad e Tobago, Guinea Equatoriale, Norvegia, Nigeria, Stati Uniti e Angola – ed è “tra i più utilizzati in Europa” con un tasso dell’81% nel 2018, salito al 96% nei primi 8 mesi del 2019.
Nel frattempo, Adriatic Lng si sta preparando ad accogliere le metaniere di ultima generazione, le Q-Flex, che possono trasportare fino a 217.000 mc di Gnl.
Alla cerimonia, svoltosi lunedì, hanno partecipato tra gli altri il ministro dell'Energia del Qatar e presidente e a.d. di Qatar Petroleum, Saad Sherida Al-Kaabi, il commissario Arera Stefano Saglia e il presidente di Snam, Luca Dal Fabbro.
Saglia, in particolare, si è soffermato sul “ruolo fondamentale” del Gnl nel mercato del gas è ha parlato della regolazione dell’Autorità per l’assegnazione della capacità di rigassificazione tramite asta come una “best practice in Europa”.
Adriatic Lng è partecipata da ExxonMobil (70,7%), Qatar Petroleum (22%) e Snam (7,3%).

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
11 settembre 2019 - 15:47 CEST