CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Metanodotto Pontremoli-Parma

DN 750 mm (30") P=75 bar - Tunnel Monte Cucchero

Nell'ambito della realizzazione del metanodotto Pontremoli - Parma, del diametro di 750 mm, in data odierna, 23/09/03, si è conclusa la perforazione del tunnel "Monte Cucchero", nel territorio del Comune di Pontremoli (MS).

La tecnica del tunnel è stata adottata per ridurre al minimo l'impatto, peraltro temporaneo, sull'ambiente attraversato, l'Appennino Tosco - Emiliano, caratterizzato da un'importante valenza paesaggistica.

In particolare, la tecnica adottata è la tunnel boring machine (t.b.m.) "scudata". Si tratta di una macchina fresante a tenuta idraulica, che avanza nel sottosuolo mentre contestualmente le pareti del foro vengono rivestite con conci prefabbricati in cemento armato, anch'essi a tenuta idraulica. Il tunnel è lungo

1.300 m

ed ha un diametro di

4 m.

Una volta posato il gasdotto all'interno del tunnel, quest'ultimo sarà riempito con calcestruzzo a bassa resistenza meccanica, ottenuto con lo stesso materiale proveniente dallo scavo.

Infine saranno ripristinati gli imbocchi e l'area di cantiere, con semine e piantagioni, restituendo all'ambiente il suo aspetto originario.

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2016 - 16:35 CEST