CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Ultimata la perforazione della galleria di Poggio Scudeddaro

E' stata ultimata la perforazione della galleria di Poggio Scudeddaro, nel Comune di Messina. La galleria è lunga 1.373 metri e i lavori per la sua costruzione sono iniziati nel giugno 2007. Quest’opera consentirà l’entrata in esercizio nei prossimi mesi di un ulteriore tratto del Montalbano Elicona-Messina, il metanodotto che una volta ultimato consentirà con i suoi 83 km di incrementare i volumi di gas naturale importati dal Nord Africa.
 
Per la perforazione della galleria di Poggio Scudeddaro è stata utilizzata la tecnica T.B.M. (Tunnel Boring Machine), che prevede il rivestimento delle pareti di scavo con conci in cemento armato contestualmente all’avanzamento della fresa nel sottosuolo. La fresa scudata aveva un diametro di 3,7 m. Questa tecnica ha permesso avanzamenti fino a 22 m al giorno.
 
Questa soluzione, inoltre, ha consentito di ridurre gli scavi a cielo aperto in una zona caratterizzata dalla presenza di castagni, lecci, querce da sughero, salici bianchi e pioppi bianchi. In corrispondenza delle estremità della galleria sarà realizzato un rimboschimento con piante di specie autoctone, messe a dimora in maniera tale da inserirle armonicamente con la vegetazione naturale presente .

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2016 - 16:35 CEST