CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Formazione a Valore Condiviso: una innovativa esperienza tra Snam e Comune di Crema

Formazione a Valore Condiviso Crema, 27 Novembre 2013 – Generare valore per l’azienda e allo stesso tempo per il territorio, fornendo alla comunità locale un contributo concreto e positivo. Nasce così, coerentemente con i principi del Valore Condiviso che impronta la responsabilità d’impresa di Snam, la collaborazione tra l’azienda e il Comune di Crema per la valorizzazione di sei aree urbane attraverso il coinvolgimento attivo dei dipendenti Snam  e dei cittadini.

 

Il progetto è stato illustrato oggi alla presenza del Sindaco di Crema Stefania Bonaldi, dell'assessore all’Ambiente Fabio Bergamaschi e dei rappresentanti del gruppo Snam Gloria Gazzano, direttore ICT, Stefano Cazzaniga, Responsabile Formazione e Sviluppo, e Paolo Bacchetta, amministratore delegato di Stogit, la consociata attiva nello stoccaggio di gas naturale che a Crema ha la propria sede operativa.

 

L’iniziativa è nata sulla base di specifiche necessità formative di Snam volte a valorizzare la cultura e a rafforzare l'integrazione e le competenze distintive dell'area Information Technology dell'azienda. Per realizzare questo scopo è stato scelto un percorso originale, ispirato alla metodologia del team building e in linea con l’approccio di Snam al Valore Condiviso, che ha l'obiettivo di generare contemporaneamente valore per l’azienda e per le comunità in cui opera, migliorando concretamente la relazione tra attività operative e contesto sociale.

 

“Siamo molto soddisfatti di avere preso parte ad un percorso pilota a livello nazionale - osserva il Sindaco di Crema Stefania Bonaldi - che ha dato modo a Snam di procedere con un intervento formativo assolutamente originale ed innovativo, e alla nostra Comunità Cremasca di potere beneficiare delle ricadute sociali del medesimo, mediante la progettazione di interventi di riqualificazione di alcuni piccoli parchi nel cuore dei nostri quartieri; siamo naturalmente anche riconoscenti in ragione delle risorse economiche che Stogit metterà in campo per la materiale realizzazione degli interventi, per i quali peraltro stiamo già investendo anche i quartieri cittadini alla ricerca di volontari che intendano mettersi a disposizione per qualche azione di supporto ed eventualmente anche per la successiva presa in carico di queste aree�?.

 

Rivolto a 60 dipendenti, il programma di formazione ha coinvolto attivamente la comunità di Crema in un progetto per la valorizzazione di cinque aree verdi pubbliche e di un cortile scolastico, ed è stato sviluppato insieme al Comune di Crema e a Stogit, che garantirà il sostegno economico dell’iniziativa.

 

Le 6 aree individuate sono quelle di via Donati, piazza Ugo la Malfa, via Pagliari, via XI Febbraio e via Vittorio Veneto, oltre al cortile della scuola primaria “Carlo Alberto Dalla Chiesa�? nel quartiere Santa Maria.

 

Divise in 6 gruppi da 10 e a stretto contatto con l’Amministrazione Comunale, le persone di Snam hanno costantemente interagito con il territorio, coinvolgendo i cittadini anche con questionari e interviste, per raccogliere le informazioni sulle possibili esigenze e necessità, specifiche tecniche e potenziali fornitori di beni e servizi. Questo approccio originale e innovativo, unito a un’esperienza sul campo lontana dalla consueta attività lavorativa, ha consentito di valorizzare le competenze e le capacità relazionali e manageriali di ognuno dei partecipanti nei rapporti con colleghi, fornitori e “clienti interni�?.

 

I 6 progetti prevedono una serie di interventi volti a rendere ulteriormente fruibile ognuna delle aree – dai necessari interventi iniziali di ripulitura all’installazione di arredi come panchine e giochi per bambini - concepiti per essere realizzati, collocati e manutenuti anche con il supporto di volontari, favorendo in tal modo la partecipazione dei residenti e apportando un beneficio tangibile alla vita di tutti i giorni della comunità di Crema.

 
Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2016 - 16:36 CEST