Login    

Snam al vertice della classifica italiana sugli obiettivi di sviluppo sostenibile Onu

Snam è prima tra le società italiane quotate in Borsa nel perseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs - Sustainable Development Goals) delle Nazioni Unite. E’ quanto emerge dall’osservatorio sulle blue chips italiane pubblicato da Lattanzio Monitoring & Evaluation. Con questo riconoscimento, l’azienda guidata da Marco Alverà conferma il proprio impegno sulla sostenibilità e sulla sua integrazione totale nel business.

Gli SDGs, ufficialmente noti come "Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile", sono un insieme di 17 obiettivi pensati per lo sviluppo internazionale e promossi dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per individuare un percorso condiviso a livello mondiale fondato sui principi guida di integrazione, universalità, trasformazione, inclusione e soprattutto, collaborazione e condivisione tra le parti.

Lo studio di Lattanzio Monitoring & Evaluation è stato condotto combinando l’analisi dei bilanci di sostenibilità, dei bilanci integrati e delle dichiarazioni non finanziarie delle società con la presenza in quattro indici etici (ECPI Euro ESG Equity, Dow Jones Sustainability Index, CDP, ECPI Ethical Euro Equity). Nei primi posti della graduatoria sono presenti anche Pirelli, Eni e Unicredit.

Page Alert
ultimo aggiornamento
09 ottobre 2018 - 18:49 CEST