Login    

Etica d’impresa: Snam presenta le proprie best practice a Vienna

Snam presenta oggi la propria esperienza in tema di etica d’impresa e trasparenza nella sede delle Nazioni Uniti a Vienna.

L’evento, che riunisce Farnesina, ANAC, imprese e società civile, è parte di un progetto ideato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con Transparency International (Italian Business Integrity Day), che ha già fatto tappa nelle sedi di Oslo, Parigi (OCSE) e Washington DC, e coincide con la 27esima Sessione della Commissione sulla Prevenzione del Crimine e la Giustizia Penale delle Nazioni Unite.

Il focus della testimonianza del General Counsel di Snam, Marco Reggiani, si concentrerà sul modello di compliance e sulle politiche anticorruzione dell’azienda, con particolare riferimento alle verifiche reputazionali che, tramite la condivisione e la sottoscrizione di un Patto Etico e di Integrità cui aderiscono tutti coloro che intendono fornire beni, lavori e servizi a Snam, consentono di individuare eventuali indicatori di anomalie. Da ottobre 2016 Snam è l’unica azienda italiana ammessa nel Global Corporate Supporters Forum di Transparency International, che raggruppa le imprese che si distinguono per l’integrità nella gestione delle proprie attività. L’evento ospitato nella sede diplomatica sarà preceduto da un seminario tenuto da IACA (International Anti-Corruption Academy) rivolto agli allievi dell’accademia.

L’iniziativa si propone di promuovere le migliori pratiche di modelli organizzativi di prevenzione della corruzione adottati da imprese italiane operanti anche all’estero, in conformità con gli obblighi discendenti dalla normativa domestica e dalle convenzioni internazionali. In evidenza sono le sinergie tra istituzioni pubbliche, settore privato e società civile, in un percorso di affermazione di un ambiente economico e sociale improntato a trasparenza, integrità e concorrenza leale.

Page Alert
ultimo aggiornamento
16 maggio 2018 - 15:52 CEST