Login    

"Welfare, che Impresa!": Fondazione Snam premia due startup per progetti sociali sul territorio

Welfare che impresa

Sono stati nominati i vincitori di "Welfare, che Impresa!", la call rivolta a startup chiamate a presentare progetti innovativi di welfare comunitario per creare rete sul territorio e generare impatto sociale e occupazionale.

Fondazione Snam, che promuove il concorso insieme a Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, UBI Banca e Fondazione CON IL SUD, ha premiato Play ReCH con una donazione di 20.000 euro e Taller delle Terre con un contributo di 5.000 euro. Gli altri vincitori sono Mammacult, Cartiera, Il Convento delle Idee e ReCreo - rete di rigenerazione rurale. I premi includono anche finanziamenti e percorsi di incubazione e accelerazione.

Welfare che impresa

“L’impegno sociale delle imprese e la loro capacità di creare connessioni con i territori nei quali operano - ha detto Marco Alverà, amministratore delegato di Snam e vice presidente di Fondazione Snam - sono fattori decisivi per uno sviluppo sostenibile del nostro Paese. La nascita di nuove aziende e nuove forme di imprenditoria giovanile in grado di generare un impatto sociale è un percorso che Fondazione Snam vuole incoraggiare e sostenere con l’adesione a Welfare che Impresa!, che ancora una volta si conferma come iniziativa di grande successo”.

Quest’anno sono state 250 le idee arrivate da tutta Italia, in sensibile aumento rispetto alle precedenti edizioni, a conferma di un crescente interesse verso nuove forme d’impresa, sempre più orientate a progettualità ad alto impatto sociale. Delle 94 idee ammissibili alla prima fase, il 61% proviene da Nord e Centro Italia, e il 39% da regioni del Sud.

Page Alert
ultimo aggiornamento
11 luglio 2019 - 16:54 CEST