CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Michela Schizzi

 

   

Michela Schizzi

Michela Schizzi,
Snam SpA

Sono Michela Schizzi,
ho 31 anni e lavoro in Snam da due anni e mezzo. Qui mi occupo di assistenza legale e negoziale alle operazioni di acquisizioni in particolare all’estero. Sono entrata in Snam nel 2012 a gennaio proprio nel momento in cui Snam cominciava ad affacciarsi alla internazionalizzazione e a quella che è stata la sfida del gruppo Snam all’estero.
Per me è stato un cambio piuttosto radicale perché venivo da un’esperienza diversa, da un'esperienza consulenziale. La scelta di Snam per me è stata una scelta non solo della Società ma anche una scelta di una professionalità diversa. I motivi che mi hanno portato a considerare di abbandonare la libera professione per la vita in azienda sono state delle motivazioni personali molto forti, principalmente legate innanzitutto a una curiosità, alla voglia di capire davvero cosa c’è dietro la richiesta di un cliente di un parere legale. La volontà era quella di essere più vicina al business, comprenderne le esigenze, comprenderne il funzionamento.
L’altra motivazione probabilmente è proprio fondata sulla volontà e il desiderio di accrescere le proprie competenze in aspetti non strettamente giuridici. Infatti il modo di lavorare in azienda e in particolar modo qui in Snam ti consente di entrare in contatto e di vedere aspetti del business della Società che non sono strettamente o necessariamente legati al lavoro che fai o alle tue competenze. E questo ti consente di apprendere e di allargare le tue conoscenze e quindi crea un arricchimento che è, ancor prima che professionale, personale. E devo dire che a distanza di due anni e mezzo queste motivazioni, che mi hanno portato a scegliere la vita in azienda e a scegliere Snam, sono state assolutamente soddisfatte dal lavoro che ho fatto qui. Per me Snam è stata una delle motivazioni per cui ho deciso di passare alla vita in azienda. Avevo avuto la fortuna precedentemente nel mio lavoro di consulente di occuparmi dei mercati dell'energia e in particolar modo dei mercati delle infrastrutture. E mi ero un po’ appassionata. Mi ero appassionata perché è un mercato interessantissimo in cui si fondono sia delle competenze di natura tecnico-ingegneristica sia elementi di geo-politica sia elementi legali di regolazione e legislazione. E quindi effettivamente è un contesto, per quanto di grande complessità, assolutamente appassionante e chiaramente Snam in questo contesto è un player di riferimento non solo a livello italiano ma a livello internazionale.
Per quanto mi riguarda ho avuto la fortuna, nel 2012, appena entrata, di essere immediatamente coinvolta in questo processo di internazionalizzazione che vedeva in quel momento la sua nascita. E quindi ho avuto in qualche modo il privilegio di seguire questo mutamento fin dall'inizio. E ho avuto appunto il piacere di occuparmi in questi due anni e mezzo ad esempio della acquisizione che è stata fatta in Francia, delle acquisizioni che sono state fatte in Inghilterra, della alleanza strategica con Fluxys.
Questa possibilità di affacciarsi a una relazione anche con colleghi provenienti da nazionalità e ambienti diversi è una possibilità veramente grande di arricchimento professionale e personale che credo in Snam sia una delle più grandi opportunità in questo momento.

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2016 - 16:37 CEST