Contatti Contatti
img_blank

Piazza Santa Barbara, 7

20097 San Donato Milanese (MI) Italia

Tel. centralino: +39 02.3703.1

Fax: +39 02.3703.9227

E-mail: relazioni.esterne@snam.it

La regolazione in Snam

Snam opera in tutte le attività infrastrutturali della filiera del gas naturale in Italia. Gli aspetti regolatori (costo, accesso e qualità del servizio) ricoprono pertanto un ruolo di estrema rilevanza nel business di Snam e delle società del gruppo.

In particolare, sono riportati di seguito i principali elementi tariffari per ciascuna delle attività regolate svolte da Snam, sulla base del quadro normativo attualmente in vigore.

La regolazione in SNAM

  • button_trasporto
  • button_distribuzione
  • button_stoccaggio
  • button_rigassificazione
 

Tariffe

Termine periodo:

Il periodo di regolazione di ciascun business è di 4 anni

Dicembre 2017
RAB:

La RAB definisce il valore del capitale investito da una società per fornire il servizio

Costo storico rivalutato
WACC reale pretasse(1):

Il WACC identifica il rendimento riconosciuto al capitale investito e viene calcolato secondo la metodologia del Capital Asset Pricing Model (CAPM)

6,3% + 1% "riconoscimento time-lag" (trasporto)

6,3% (misura)

INCENTIVI su nuovi
investimenti:

Gli investimenti vengono incentivati attraverso una remunerazione aggiuntiva rispetto al tasso di ritorno base (WACC)

A partire dal 1 gennaio 2014 :
+1% per 7 anni (investimenti di sviluppo rete regionale) 
+1% per 10 anni (investimenti di sviluppo rete nazionale) 
+2% per 10 anni (investimenti sviluppo ai punti di entrata)

EFFICIENZA X-factor:

L’efficienza operativa viene fissata attraverso un target annuale di riduzione dei costi operativi per la Società

2,4% opex
 

Codici

Data approvazione: Luglio 2003
Accesso al sistema: TPA regolato
Principali caratteristiche: Modello Entry-Exit
Regime di bilanciamento di mercato
 

Tariffe

Termine periodo:

Il periodo di regolazione di ciascun business è di 4 anni

Dicembre 2019
RAB:

La RAB definisce il valore del capitale investito da una società per fornire il servizio

Costo storico rivalutato
Metodo parametrico cespiti centralizzati
WACC reale pretasse (2):

Il WACC identifica il rendimento riconosciuto al capitale investito e viene calcolato secondo la metodologia del Capital Asset Pricing Model (CAPM)

6,9% - distribuzione
7,2% - misura
INCENTIVI su nuovi
investimenti:

Gli investimenti vengono incentivati attraverso una remunerazione aggiuntiva rispetto al tasso di ritorno base (WACC)

-
EFFICIENZA X-factor (3):

L’efficienza operativa viene fissata attraverso un target annuale di riduzione dei costi operativi per la Società

1,7% opex distribuzione
0,0% opex misura e commercializzazione
 

Codici

Data approvazione: Giugno 2007
Accesso al sistema: TPA regolato
 

Tariffe

Termine periodo:

Il periodo di regolazione di ciascun business è di 4 anni

Dicembre 2014
RAB:

La RAB definisce il valore del capitale investito da una società per fornire il servizio

Costo storico rivalutato
 
WACC reale pretasse:

Il WACC identifica il rendimento riconosciuto al capitale investito e viene calcolato secondo la metodologia del Capital Asset Pricing Model (CAPM)

6,7%
INCENTIVI su nuovi
investimenti:

Gli investimenti vengono incentivati attraverso una remunerazione aggiuntiva rispetto al tasso di ritorno base (WACC)

+4% per 8 anni (sviluppo siti di stoccaggio esistenti)
+4% per 16 anni (nuovi siti di stoccaggio)
EFFICIENZA X-factor:

L’efficienza operativa viene fissata attraverso un target annuale di riduzione dei costi operativi per la Società

0,6% opex
 

Codici

Data approvazione: Ottobre 2006
Accesso al sistema: TPA regolato
Principali caratteristiche: Hub virtuale
 

Tariffe

Termine periodo:

Il periodo di regolazione di ciascun business è di 4 anni

Dicembre 2017
RAB:

La RAB definisce il valore del capitale investito da una società per fornire il servizio

Costo storico rivalutato
WACC reale pretasse (4):

Il WACC identifica il rendimento riconosciuto al capitale investito e viene calcolato secondo la metodologia del Capital Asset Pricing Model (CAPM)

7,3% per gli investimenti effettuati entro il 31/12/2013
8,3% per gli investimenti effettuati dopo il 31/12/2013
         (comprensivo 1% maggiorazione a copertura del lag regolatorio)
INCENTIVI su nuovi
investimenti:

Gli investimenti vengono incentivati attraverso una remunerazione aggiuntiva rispetto al tasso di ritorno base (WACC)

+2% per 16 anni (nuovi terminali o sviluppo capacità terminali esistenti >30%)
EFFICIENZA X-factor:

L’efficienza operativa viene fissata attraverso un target annuale di riduzione dei costi operativi per la Società

0,0% opex
 

Codici

Data approvazione: Maggio 2007
Accesso al sistema: TPA regolato
Principali caratteristiche: Servizio integrato di rigassificazione e immissione in rete
blank


NOTE:
(1) AGGIORNAMENTO DEL TASSO DI REMUNERAZIONE DEL CAPITALE INVESTITO NETTO ENTRO IL 15 SETTEMBRE2 015 AI FINI DELLA SUA APPLICAZIONE A VALERE DAL 1 GENNAIO 2016 FINO AL 31 DICEMBRE 2017.
AGGIORNAMENTO CALCOLATO SULLA BASE DELLA MEDIA DEL PERIODO SETTEMBRE 2014 - AGOSTO 2015 DEL RENDIMENTO LORDO  DEL BTP DECENNALE BENCHMARK RILEVATO DALLA BANCA D'ITALIA.

(2)L'ADEGUAMENTO BIENNALE DEL TASSO DI RENDIMENTO DELLE ATTIVITA' PRIVE DI RISCHIO VERRA' EFFETTUATO SULLA BASE DELLA MEDIA DEI RENDIMENTI LORDI DEL BTP DECENNALE BENCHMARK RILEVATO DALLA BANCA D'ITALIA CON RIFERIMENTO:
- AL PERIODO NOVEMBRE 2014 - OTTOBRE 2015 PER L'ADEGUAMENTO CHE DECORRE DALL'1 GENNAIO 2016;
- AL PERIODO NOVEMBRE 2016 - OTTOBRE 2017 PER L'ADEGUAMENTO CHE DECORRE DALL'1 GENNAIO 2018.


(3) I TASSI DI RIDUZIONE ANNUALE (X-FACTOR) DEI COSTI UNITARI RICONOSCIUTI A COPERTURA DEI COSTI OPERATIVI DEI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE, MISURA E COMMERCIALIZZAZIONE VERRANNO AGGIORNATI ENTRO IL 30 NOVEMBRE 2016 AI FINI DELLA LORO APPLICAZIONE A VALERE DELL'1 GENNAIO 2017 SULLA BASE DI UNO SPECIFICO PROCEDIMENTO DA AVVIARSI NEL CORSO DELL'ANNO 2016.

(4) AGGIORNAMENTO DEL TASSO DI REMUNERAZIONE DEL CAPITALE INVESTITO NETTO ENTRO IL 30 APRILE 2015 AI FINI DELLA SUA APPLICAZIONE A VALERE DAL 1 GENNAIO 2016 FINO AL 31 DICEMBRE 2017.
AGGIORNAMENTO CALCOLATO SULLA BASE DELLA MEDIA DEL PERIODO APRILE 2014 - MARZO 2015 DEL RENDIMENTO LORDO  DEL BTP DECENNALE BENCHMARK RILEVATO DALLA BANCA D'ITALIA.

Page Alert ultimo aggiornamento
13 marzo 2015 - 10:24 CET