La rete di distribuzione

SistemaGas_Infrastrutture_distribuzione_1 Italgas, con la sua controllata Napoletana Gas, effettua il servizio di distribuzione del gas naturale, in regime di concessione, a favore delle società di vendita autorizzate alla commercializzazione.

L’attività viene svolta attraverso un sistema integrato di infrastrutture (cabine per il prelievo, impianti di riduzione della pressione, reti di distribuzione, punti di riconsegna), principalmente di proprietà, che consentono di prelevare il gas dalla rete nazionale di trasporto e di riconsegnarlo ai clienti finali (domestici o industriali).

SistemaGas_Infrastrutture_distribuzione_2 Nei punti di prelievo viene effettuata anche l’odorizzazione del gas (il metano, di per sé, è inodore) per rendere percepibile, in caso di dispersioni, la sua presenza. Non meno importante è anche l’a ttività di misura che viene svolta sia nei punti di prelievo che in quelli di riconsegna.

Parte integrante delle infrastrutture è il Centro Integrato di supervisione che presidia costantemente il sistema di telecontrollo degli impianti, per garantire interventi tempestivi sia in caso di anomalie che di limitazioni o interruzioni del servizio.

I dati provenienti dal telecontrollo e dalla tele lettura sono resi immediatamente disponibili su tutto il territorio nazionale in via telematica, in modo da permettere alle unità operative di avere un quadro sempre aggiornato sullo stato del sistema distributivo.

Nel 2013 i volumi di gas distribuiti nella rete di distribuzione sono stati pari a 7,352 miliardi di metri cubi, in diminuzione di 110 milioni di metri cubi rispetto al 2012. Alla fine dell’anno il servizio di distribuzione del gas è stato effettuato in 1.435 aree comunali in concessione e con 5,93 milioni di contatori attivi installati presso i clienti finali.

Page Alert ultimo aggiornamento
11 agosto 2014 - 17:45 CEST