CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

I siti di stoccaggio

SistemaGas_Infrastrutture_stoccaggio_1 Stogit è il maggiore operatore italiano ed europeo nell'attività di stoccaggio del gas; attraverso nove campi di stoccaggio, localizzati in Lombardia (cinque), Emilia Romagna (tre) e Abruzzo (uno), mette a disposizione del mercato, secondo criteri di efficienza tecnica ed economica, le capacità di stoccaggio di cui dispone. Per farlo utilizza un sistema integrato (giacimenti, impianti di trattamento gas, impianti di compressione e sistema di dispacciamento), in grado di assicurare, compatibilmente con le capacità di stoccaggio disponibili, anche le prestazioni di modulazione richieste.

L'attività di stoccaggio del gas naturale ha la funzione di compensare le diverse esigenze tra fornitura e consumo del gas. L'approvvigionamento ha infatti un profilo sostanzialmente costante durante tutto l’anno, mentre la domanda di gas è caratterizzata da una rilevante variabilità stagionale, con una domanda invernale significativamente superiore a quella estiva.

SistemaGas_Infrastrutture_stoccaggio_2 L'attività si distingue sostanzialmente in due fasi. La fase di iniezione (da aprile ad ottobre), quando il gas naturale proveniente dalla rete nazionale di trasporto viene immesso nel giacimento, e la fase di erogazione (da novembre a marzo) quando il gas naturale viene prelevato dal giacimento, trattato e riconsegnato ai clienti sempre attraverso la rete di trasporto. Per lo stoccaggio vengono utilizzati giacimenti di gas già sfruttati per la produzione, situati a circa 1.000-1.500 metri di profondità.

Nel 2015 sono stati movimentati 19,58 miliardi di metri cubi di gas naturale (9,74 in erogazione e 9,84 in iniezione), in aumento di 3,88 miliardi di metri cubi rispetto al 2014 (+24,7%). L'incremento è attribuibile principalmente alle maggiori erogazioni da stoccaggio nei primi mesi del 2015, dovute all’effetto climatico, e alle maggiori iniezioni per la ricostituzione degli stoccaggi.

Page Alert
ultimo aggiornamento
11 agosto 2016 - 12:59 CEST