CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

CNG per una mobilità sostenibile

Il metano per autotrazione (CNG – compressed natural gas) è un carburante alternativo per automobili, camion e autobus.

Gas naturale, il combustibile fossile “più verde”

L’utilizzo del CNG come carburante comporta numerosi vantaggi rispetto ai combustibili tradizionali, tra cui una significativa riduzione delle emissioni.

In sostituzione di benzina e gasolio, il metano riduce di circa il 40% le emissioni di CO2 (andride carbonica), principale responsabile dell’ “effetto serra” e del surriscaldamento globale, di circa il 94% quelle di NOx (ossidi di azoto), causa delle cosiddette “piogge acide”, e di bel il 95% le emissioni di PM (particolato), le più dannose per la nostra salute.

meno emissioni

Ridurre le emissioni

ridurre emissioni

Per migliorare l’attuale situazione, un primo passo può essere la sostituzione di due milioni di autovetture alimentate tradizionalmente (circa il 6% dei veicoli circolanti in Italia) con quelle a metano. Si raggiungerebbero così i tre milioni di auto alimentate a gas naturale (oggi sono un milione) con una diminuzione – calcolata sul parco veicoli complessivo – del 4% di CO2, del 10% di NOx e del 12% di PM.

 

Un vantaggio economico

L’ulteriore sviluppo del metano per autotrazione in Italia comporterà un impatto diretto di circa 1,5 miliardi di euro per la tecnologia a gas naturale prodotta nel Paese e oltre 1 miliardo di euro di investimento per le infrastrutture di distribuzione del metano per autotrazione a livello nazionale, con evidenti benefici anche in termini occupazionali. Per i consumatori sono attesi risparmi fino a 800 milioni di euro in 5 anni.

Il settore del gas naturale per autotrazione vanta già oggi un fatturato di 1,7 miliardi di euro l’anno e circa 20 mila addetti. È inoltre un’opportunità di creazione valore per le famiglie, imprese e pubblica amministrazione, grazie ai risparmi generati dall'utilizzo dei veicoli a gas naturale e ai tempi di realizzazione brevi, forti di una tecnologia consolidata, sicura e affidabile.

vantaggio economico

 

L’impegno di Snam

Snam crede nell’utilizzo del CNG come carburante alternativo per l’autotrazione.

Per incrementare il numero di veicoli a metano è necessario intervenire soprattutto sul numero di stazioni di rifornimenti, che attualmente sono circa 1.100 in Italia, con una distribuzione non omogenea. Snam investirà circa 200 milioni di euro nei prossimi 5 anni per favorire lo sviluppo degli impianti per il rifornimento di CNG. Ciò consentirà di aumentare il numero delle attuali stazioni di servizio a metano, di migliorare la qualità del servizio e di garantire una diffusione più equilibrata delle stazioni.

vantaggio economico

Per questo motivo lo scorso 6 dicembre ha firmato con Gruppo api una lettera d’intenti che mira a instaurare un rapporto di collaborazione per realizzare fino a 150 nuovi impianti CNG.

Energia per il futuro

Dotare l’Italia di infrastrutture e tecnologie per l’utilizzo del gas naturale piò offrire vantaggi ancora maggiori in un prossimo futuro. Possono rappresentare una piattaforma per lo sviluppo del biometano, un carburante con un’impronta ambientale simile all’elettrico. Potrebbero promuovere un incremento della produzione nazionale di gas con ricadute positive sul comparto agro-alimentare, poiché il biometano si ottiene dalla trasformazione di sottoprodotti agricoli e agroindustriali.

ENERGIA PER IL FUTURO

 

Page Alert
ultimo aggiornamento
23 maggio 2017 - 12:37 CEST