Login    

Lavorare in sicurezza

test

Ridotto del 24% l’indice di frequenza degli infortuni dei contrattisti

alt2

Tutto il gruppo Snam ha la certificazione dei sistemi di gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori, secondo standard internazionale OHSAS 18001:2007

alt2

In tutto il 2018 c'è stata una grande attenzione da parte di tutto il Gruppo al tema della salute e sicurezza

Il 2018 è stato particolarmente ricco di risultati in ambito di sicurezza sul lavoro per il Gruppo Snam. La prova? Un lungo elenco che testimonia quanto la cultura della sicurezza stia maturando e divenendo patrimonio condiviso per tutto il Gruppo.

Come Snam opera nella prevenzione degli infortuni

Gli indirizzi gestionali  Attività
Riduzione dei fattori di rischio caratteristici delle attività lavorative L’analisi approfondita delle cause di infortunio ha lo scopo di individuare gli eventuali interventi di eliminazione, mitigazione e correzione dei fattori di rischio, operando soluzioni organizzative tecniche e gestionali su apparecchiature, impianti, luoghi di lavoro, oltre a modalità operative e comportamentali.
Le azioni e i risultati che emergono dall’indagine infortunistica sono oggetto di approfondimento in occasione delle riunioni periodiche di sicurezza, nelle quali il personale è reso edotto sulle cause e sulle eventuali misure di prevenzione e protezione adottate.
“Snam4Safety” (piani di miglioramento e prevenzione) In una logica di continuo miglioramento delle proprie performance, accanto al consistente impegno esplicato attraverso leve come formazione, innovazione tecnologica, organizzazione del lavoro, Snam ha avviato nei primi mesi del 2018 il nuovo progetto “Snam4Safety” per rafforzare ulteriormente la cultura e la consapevolezza sulle tematiche della salute e sicurezza da parte di tutto il personale dipendente e dei contrattisti.
A questo si affianca il “Premio Zero Infortuni”, dove i dipendenti dei siti si impegnano nel raggiungimento di 365 giorni consecutivi senza infortuni - sia sul lavoro che in itinere (target zero infortuni). Ogni anno viene assegnato al personale vincitore un tangibile riconoscimento.
Formazione specialistica
La formazione tecnica-professionale in materia si realizza in aula e attraverso l’affiancamento on the job, privilegiando la docenza interna di esperti e, laddove opportuno, ricorrendo a collaborazioni con istituti ed enti formativi esterni di eccellenza.
Coinvolgimento dei fornitori I fornitori sono attentamente valutati in fase di qualifica e successivamente controllati e monitorati attraverso feedback e verifiche ispettive in fase di esecuzione dei lavori.
Periodici workshop vengono realizzati annualmente con i fornitori sia per illustrare i piani strategici della Società sia per condividere best practice operative sul fronte della sicurezza, dell’ambiente della trasparenza. Anche alle imprese appaltatrici è dedicata una iniziativa di sensibilizzazione: il  “Trofeo Sicurezza Appaltatori”. In particolare, vengono valutate le prestazioni delle imprese attraverso la raccolta e l’analisi di specifici indicatori (es. indici infortunistici e feedback negativi sulle tematiche d’interesse).

Lavorare in Sicurezza

Per quanto riguarda il "Premio Zero Infortuni" il personale è suddiviso in team omogenei individuati per Linea Datoriale/Dirigente alla Sicurezza.

Nel 2018 sono stati premiati 13 team omogenei per un totale di 1.550 dipendenti.


Nell'ambito del "Trofeo sicurezza Appaltatori", nel 2018 il premio, per i risultati ottenuti nel 2017, è stato assegnato per il secondo anno consecutivo all’impresa Max Streicher, specializzata nella realizzazione di opere infrastrutturali in campo energetico e più in particolare nella costruzione di gasdotti. 

alt

Consulta le certificazioni ottenute dal Gruppo Snam

Approfondisci
Global compact

Scopri le iniziative di Snam per la salute dei dipendenti

Approfondisci
Documenti utili

Lavorare in Snam, approfondisci il tema nella sezione Persone

Approfondisci
Page Alert
ultimo aggiornamento
01 aprile 2019 - 17:03 CEST