Login    

Uso sicuro degli impianti a gas

test

Snam ha a cuore la continuità del servizio e allo stesso tempo la sicurezza degli impianti

Snam ha a cuore la continuità del servizio e allo stesso tempo la sicurezza degli impianti che mettono a disposizione il servizio stesso. Ciascuna controllata, a seconda del suo ruolo nel business aziendale, presenta rischi differenti e quindi azioni di monitoraggio e prevenzione dedicati.

GNL ITALIA
Lo Stabilimento di Panigaglia è soggetto alla normativa per gli impianti a rischio di incidente rilevante, a causa dei volumi massimi di gas naturale liquefatto che possono essere presenti all’interno dei due serbatoi di stoccaggio.
Per accertare i programmi e le misure di prevenzione degli incidenti rilevanti, lo stabilimento è sottoposto a visite di controllo da parte del Ministero dell'Ambiente e del Comitato Tecnico Regionale, allo stesso tempo GNL Italia deve presentare un Rapporto di Sicurezza che descriva il sistema di gestione della sicurezza adottato, i pericoli di incidente rilevante individuati (Top Event), il piano di emergenza interno, la scheda di informazione sui rischi di incidente rilevante per i cittadini e i lavoratori e infine le informazioni fornite alle Autorità per l'elaborazione del piano di emergenza esterno.

SNAM RETE GAS
Le condotte adibite al trasporto di gas naturale sono una delle forme più sicure ed efficienti per trasportare energia. La protezione delle condotte metalliche interrate consiste in un idoneo rivestimento isolante che protegge le tubature dagli agenti aggressivi del terreno.
Per assicurare una prevenzione più efficace, è possibile accertare la presenza di eventuali riduzioni dello spessore della condotta e monitorarne l’evoluzione nel tempo mediante l’utilizzo di una tecnica d’ispezione del metanodotto denominata pig intelligente.

STOGIT
Nell’ambito dello Stoccaggio, per quanto riguarda i nuovi progetti di esercizio dei giacimenti in condizioni di sovrappressione e di potenziamento dei  sistemi di monitoraggio, proseguono le attività per la realizzazione e installazione dei prototipi di monitoraggio geochimico e microsismico.
Nel corso del 2018 Stogit ha dedicato particolare importanza alle attività finalizzate al monitoraggio della microsismicità, attraverso un potenziamento delle proprie reti e un loro adeguamento a standard di eccellenza tecnologica. Fra le attività mirate a garantire prestazioni di elevata qualità si segnala in particolare lo sviluppo di un nuovo sistema di gestione e di elaborazione automatica dei dati attivo da ottobre 2017 e che ha visto nel 2018 l’estensione a sei concessioni. Il sistema di analisi automatica è stato inoltre integrato con la rete sismica nazionale riducendo l’incertezza nella localizzazione degli eventi. Oltre a questo, nelle concessioni di Settala e Ripalta sono state realizzate due reti microsismiche di superficie, a integrazione dei lavori di installazione dell’attrezzatura di rilevamento microsismico già conclusa nel 2011.

 

alt

Scopri il percorso di Snam nel 2018 scaricando il Report di sostenibilità

Approfondisci
Global compact

Approfondisci la relazione tra Snam nel Global Compact

Approfondisci
Documenti utili

Scarica le policy di Snam e altri documenti utili

Approfondisci
Page Alert
ultimo aggiornamento
17 aprile 2019 - 12:09 CEST