Login    

Etica d'impresa e governance

alt2

A marzo 2018 Snam ha collaborato con OCSE partecipando all’Anti-Corruption and Integrity Forum a Parigi. Snam è stata l’unica società privata italiana a partecipare a una tavola rotonda di confronto tra i diversi approcci nazionali su lotta alla corruzione e promozione dell’integrità nelle aziende.

test

Alla presentazione del Business Index on Transparency al Business Integrity Forum tenutosi a novembre, Snam ha partecipato a una tavola rotonda di confronto sulle buone pratiche di contrasto alla corruzione e, quale rappresentante del settore Energia, si è distinta per le proprie best practice e per il livello di profondità della propria cultura di etica di impresa e dei presidi preventivi adottati.

alt2

La "linea guida anti-corruzione" è un elemento fondamentale per l’impegno di Snam nella lotta alla corruzione

Snam è consapevole dell’importanza sociale della propria attività e si pone l’obiettivo di sviluppare il proprio business in modo sostenibile nei mercati nazionali e internazionali.
L’azienda ritiene che la sostenibilità del proprio business debba originarsi dal proprio interno, basandosi sulle fondamenta solide di una buona corporate governance e tutte le policy e i sistemi Snam che stanno alla base delle regole e dei standard per lo svolgimento responsabile dell’attività della società.
Mantenere un sistema di governo societario efficiente e in linea con le best practices internazionali diventa, quindi, parte integrante della strategia di sostenibilità e punto di partenza per un processo di effettiva creazione di valore condiviso tra l’azienda e i suoi stakeholder.
Grazie all’impostazione di questa strategia, Snam riesce in maniera effettiva a mantenere l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente, la salute e sicurezza delle persone, la tutela dei lavoratori, il rispetto delle pari opportunità e la cooperazione con le comunità e il territorio.
 

 

Il codice etico è stato rinnovato per tener conto degli ultimi cambiamenti organizzativi.

Il Codice Etico raccoglie i principi che determinano i rapporti di Snam con tutti i propri stakeholder – interni ed esterni – e regola queste relazioni secondo i valori di trasparenza, correttezza, professionalità, buona fede, onestà e concorrenza.

Scopri di più sul Codice Etico di Snam

La lotta alla corruzione è un fattore critico di successo per Snam che in coerenza col proprio Codice Etico proibisce la corruzione senza eccezioni.

Fattore chiave dell’impegno per la sostenibilità di Snam è la capacità di attuare il proprio business con lealtà e integrità, rispettando leggi e standard nazionali e internazionali.

In quest’ottica Snam ha come priorità la lotta alla corruzione e per questa ragione ha scelto di adottare la "Linea Guida Anti-corruzione". Questo impegno è rafforzato dall’adesione da parte di Snam al Global Compact delle Nazioni Unite, il cui decimo principio riguarda proprio il contrasto alla corruzione.

Approfondisci il sistema di anticorruzione di Snam

Scopri di più sull’impegno di Snam nel Global Compact

.

Il patto etico e di integrità con i fornitori

Per sancire l’impegno reciproco, anche sotto il profilo contrattuale, Snam chiede ai propri fornitori di aderire al Patto etico e di integrità, che mira appunto a garantire rapporti trasparenti, requisiti di moralità professionale in tutta la filiera di imprese (inclusi i subappalti) e per tutta la durata del rapporto, poteri di intervento in caso di inosservanza, secondo le forme e nei termini stabiliti nelle procedure di Gruppo e violazioni accertate e dichiarate.

  • Lotta alla corruzione pubblica e privata
  • Rifiuto di tutti i delitti contro la PA, commessi in qualsiasi forma, diretta o indiretta
  • Lotta ai tentativi di infiltrazioni mafiosa nell’economia legale
  • Tutela e protezioni dell’Ambiente per uno sviluppo sostenibile intergenerazionale
  • Tutela della Salute e della Sicurezza sui luoghi di lavoro e in tutti i cantieri
  • Libertà di associazione e di contrattazione collettiva e divieto di lavoro forzato e di sfruttamento economico dei minori
  • Rispetto dei principi di corretta concorrenza

Snam ha adottato una linea guida per la segnalazione (anche in forma anonima) di presunte irregolarità.

Snam ha predisposto da tempo, nell’ambito del processo di gestione delle segnalazioni (c.d. whistleblowing), specifici canali di comunicazione, indicati nella Linea Guida, a cui fanno riferimento, oltre a Snam, anche le Società controllate. Al fine di garantire livelli di eccellenza e indipendenza, Snam, che già aveva affidato la gestione dei suddetti canali di comunicazione ad un soggetto esterno (Ombudsman) che assicura la ricezione e l’analisi di ogni segnalazione applicando criteri di massima riservatezza idonei, tra l’altro, a tutelare l’onorabilità delle persone segnalate e l’efficacia degli accertamenti, ha modificato la propria normativa nel marzo 2018 per recepire le disposizioni di cui alla legge n. 179/2017 in materia di “whistleblowing”.

Scopri maggiori dettagli sulla Linea guida segnalazioni di Snam

La gestione dei rischi prevede la definizione di un modello per identificare i rischi prioritari, individuare azioni di mitigazione ed elaborare di un sistema di reporting.

La responsabilità del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi compete al Consiglio di Amministrazione e al Comitato Controllo e rischi. Inoltre in Società c'è la funzione di Enterprise Risk Management con lo scopo di definire il modello di risk management societario, anche in relazione agli effetti su salute, sicurezza e ambiente.

L’applicazione del sistema di controllo è affidata alla responsabilità primaria del management funzionale, mentre la funzione Internal Audit ha un ruolo indipendente ed è incaricata in particolare di verificare che il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi sia funzionante ed adeguato.

Il Collegio Sindacale vigila sull’efficacia del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi.

Nel corso del 2018 sono stati completati i cicli di risk assessment, secondo il modello ERM (Enterprise Risk Model), che hanno coinvolto tutto il Gruppo Snam. A fine 2018 risultano mappati circa 138 rischi  enterprise suddivisi tra tutti i processi aziendali. Inoltre, nel perimetro di mappatura dei rischi e delle opportunità del 2018 sono state considerate le nuove attività nell’ambito di nuovi business non regolati, a fronte delle acquisizioni effettuate nel corso dell’anno.

Conosci l’approccio di Snam alla gestione del rischio


Scopri di più sul sistema di controllo interno e compliance di Snam


Approfondisci il ruolo del Comitato Controllo e Rischi

 

Il Comitato di Sostenibilità è stato istituito in data 11 maggio 2016.

Il Consiglio di Amministrazione ha un ruolo centrale nel presidiare l’impegno della Società per lo sviluppo sostenibile lungo la catena del valore che viene
successivamente presentato nell’Assemblea degli Azionisti. In questi compiti è assistito dal Comitato di Sostenibilità, istituito in data 11 maggio 2016, che svolge funzioni propositive e consultive.

Approfondisci il ruolo dei Comitati

alt

Conosci il sistema di Corporate Governance di Snam

Approfondisci
Global compact

Approfondisci i principali rischi d’impresa gestiti da Snam

Approfondisci
Documenti utili

Leggi la relazione sul governo societario e sugli assetti proprietari 2018

Approfondisci
Page Alert
ultimo aggiornamento
18 aprile 2019 - 14:56 CEST