Login    

Snam e la Task Force on Climate related Financial Disclosure

test

L'impegno di Snam come player di rilievo nella transizione energetica si concretizza anche in una rendicontazione più trasparente focalizzata sul Climate Change

Snam pubblica la prima edizione del documento “Snam nel cambiamento – Financial disclosure on Climate Change 2018” in seguito all’adesione alle raccomandazioni della TCFD.

Le aziende che operano nel settore energetico sono poste di fronte alla continua sfida di garantire l’energia richiesta dal mercato a prezzi accessibili, utilizzando fonti e processi che vadano nella direzione della decarbonizzazione. A questa sfida Snam ha deciso di rispondere non solo con investimenti concreti e nuovi target per la riduzione delle emissioni di gas naturale, ma anche con una rendicontazione più trasparente aderendo, nel settembre 2018, alle raccomandazioni della Task force sull’informativa legata al clima (TCFD).

Task Force sull'informativa finanziaria legata al clima

I ministri dell’economia e i governatori delle banche centrali dei G20 hanno chiesto al Financial Stability Board (FSB) di esaminare in che modo il settore finanziario può tenere conto delle questioni legate al clima. L'FSB ha quindi istituito la Task Force sull'informativa finanziaria legata al clima (TCFD) per sviluppare raccomandazioni per un'informativa più efficace su questo tema.
I 31 membri internazionali della Task Force, guidati da Michael Bloomberg, comprendono fornitori di capitali, assicuratori, grandi società non finanziarie, società di contabilità e consulenza e agenzie di rating del credito.
La Task Force ha sviluppato quattro raccomandazioni, strutturate attorno a quattro aree tematiche, che rappresentano gli elementi fondamentali di una organizzazione:

  • Governance: la governance dell’organizzazione in merito ai rischi e opportunità relativi al clima.
  • Strategia: descrivere i rischi e le opportunità relativi al clima che l’organizzazione ha identificato nel breve, medio e lungo periodo. Descrivere gli impatti, potenziali ed effettivi, dei rischi e opportunità relativi al clima sulle attività, strategia e pianificazione finanziaria dell’organizzazione. Descrivere l’elasticità della strategia dell’organizzazione in differenti scenari includendone uno a 2° o più basso.
  • Gestione dei rischi: descrivere i processi usati dall’organizzazione per identificare, verificare e gestire i rischi relativi al clima
  • Misurazione e Obiettivi: i dati (scope1, scope2 e se rilevante anche scope 3) e gli obiettivi utilizzati per verificare e gestire i rischi e le opportunità dovuti al clima.

Snam ha redatto il documento “Snam nel cambiamento – Financial disclosure on Climate Change 2018” tenendo conto di queste raccomandazioni e approfondendo i ruoli e le responsabilità dell’organizzazione per la gestione del cambiamento climatico, descrivendo la strategia e gli scenari sviluppati per tenere in considerazione il contesto legislativo nazionale e europeo, approfondendo il proprio modello di gestione dei rischi e delle opportunità e i loro impatti, dal punto di qualitativo, e dando una completa disclosure dei dati disponibili sull’argomento e dei target fissati al 2025.

Scarica il report “Snam nel cambiamento – Financial disclosure on Climate Change 2018”

Report di sostenibilità

Scopri di più sullo scenario internazionale nel Report di Sostenibilità

Approfondisci
Climate change

Scopri la pagina dedicata al Climate Change

Approfondisci
Relazione sulla gestione

Leggi la Relazione sulla gestione-Rapporto integrato

Approfondisci
Page Alert
ultimo aggiornamento
04 marzo 2019 - 13:55 CET