CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.SNAM.IT

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.

ITEN

Lavoratori al centro

test

Il sistema di remunerazione viene periodicamente aggiornato con criteri ispirati alla meritocrazia e all’equità interna

alt2

Nel corso del 2016 il rapporto tra Snam e le organizzazioni sindacali è proseguito, sia a livello nazionale sia a livello locale, attraverso 105 incontri

alt2

Per comunicare internamente le proprie iniziative di welfare, Snam ha dedicato appositamente unsito web a questo tema: SnamMY

La valorizzazione delle risorse interne è uno degli obiettivi principali che Snam si pone per crescere. Infatti da anni, oltre alla formazione, sceglie di mettere i suoi lavoratori al centro incentivandoli economicamente, professionalmente e personalmente.

Il sistema di welfare aziendale di Snam evolve costantemente per avvicinarsi sempre più alle reali esigenze delle singole persone. Nel 2016 sono stati completati approfondimenti sulla popolazione aziendale e sui servizi erogati, attraverso l’ascolto dei dipendenti con questionari, focus group e analisi di clima che hanno portato a definire un nuovo sistema di Welfare.
Nell’anno è stato lanciato SnamMY, il nuovo portale Welfare, accessibile da qualsiasi luogo e con qualunque dispositivo, per migliorare la comunicazione fra azienda e persone.

Il sistema di welfare in Snam comprende diverse iniziative, tra cui:

  • una copertura assicurativa aggiuntiva a quella obbligatori per gli infortuni sul lavoro e non
  • un’assistenza sanitaria integrativa che garantisce il rimborso delle spese per prestazioni sanitarie e ospedaliere in strutture pubbliche e/o private
  • un fondo pensione complementare, alimentato nella maggior parte dei casi anche attraverso il contributo di Snam
  • alcune iniziative per favorire la mobilità sostenibile dei dipendenti come la possibilità di acquistare abbonamenti ai mezzi pubblici a prezzi agevolati e di usufruire di un servizio di navette per spostarsi dalla fermata della metropolitana in azienda
  • supporti per la famiglia, come rimborsi per l'asilo nido o campus estivi
  • convenzioni e condizioni agevolate per determinati acquisti e attività culturali


Per avere maggiori informazioni sul welfare aziendale visita la sezione dedicata sul Report di sostenibilità

In Snam il merito è alla base delle azioni gestionali e premianti sia in termini di sviluppo professionale, sia sul piano delle opportunità di carriera. Allo stesso
tempo è il parametro di riferimento affinché la gestione delle persone risponda a criteri di equità e sostenibilità.


I sistemi retributivi sono periodicamente aggiornati in base al confronto con i mercati di riferimento nonché in considerazione delle indicazioni provenienti dagli stakeholder esterni. In particolare, essi sono tesi ad assicurare il riconoscimento dei risultati conseguiti, la qualità dell’apporto professionale fornito e le potenzialità di sviluppo della persona.

Anche nel 2016 è stata completata la verifica e l’ottimizzazione del posizionamento competitivo e dell’equità delle prassi retributive per le risorse manageriali e professionali.
 

Popolazione target Sistemi di compensation
dirigenti Accanto agli eventuali adeguamenti annuali della remunerazione fissa per merito o per progressione di ruolo/responsabilità, Snam prevede un sistema di incentivazione variabile studiato per valorizzare l’apporto professionale tanto nel breve termine, attraverso l’eventuale assegnazione di un incentivo monetario annuale (IMA), quanto nel medio-lungo termine, attraverso l’eventuale assegnazione di un incentivo monetario differito (IMD) e di un incentivo monetario di lungo termine (IMLT).
Sono previsti meccanismi di claw-back finalizzati al recupero della parte variabile dei compensi che risulti non dovuta in quanto percepita sulla base di obiettivi raggiunti a seguito di comportamenti dolosi o gravemente colposi o di dati rilevatisi manifestamente errati. La valorizzazione e la trasparenza del sistema di remunerazione sono garantite dal Total Reward Statement, il pacchetto informativo sulla composizione della retribuzione individuale.
popolazione non dirigente

Snam adotta un sistema di incentivazione variabile di breve termine diretto a remunerare le performance migliori e le giovani risorse con potenzialità di sviluppo. Fornisce inoltre un incentivo monetario differito dedicato ai Quadri ad alto potenziale, con l’obiettivo di sostenerne la motivazione e la performance nel medio-lungo periodo.

Tutte le società del Gruppo prevedono il “Premio di Partecipazione”, istituito dal CCNL, basato sull’andamento di parametri di redditività aziendale (ROACE) e di produttività, misurata in relazione agli obiettivi annualmente concordati tra Azienda e rappresentanze sindacali.


Tutti i lavoratori di Snam, Snam Rete Gas, GNL Italia e Stogit sono soggetti alla valutazione analitica e complessiva dei fattori di Complessità, Responsabilità, Esperienza ed Autonomia (CREA), come previsto anche dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Energia e Petrolio.
Tutti i processi di valutazione sono formalizzati e prevedono il colloquio di feedback tra responsabile e collaboratore per raccogliere elementi utili alla definizione di nuove azioni di sviluppo e di valorizzazione delle persone.
Nel 2016 le valutazioni CREA approvate sono state 278.

Per avere maggiori informazioni sul sistema di remunerazione visita la sezione dedicata sul Report di Sostenibilità

Snam garantisce a tutti i lavoratori il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero, di aderire ad associazioni e svolgere attività sindacali: a fine 2016 il 27% dei dipendenti è risultato iscritto ad un’organizzazione sindacale.

Per l’esercizio delle attività sindacali Snam offre:

  • appositi spazi di incontro
  • permessi dedicati per i lavoratori


Nel corso del 2016 si segnala, sotto il profilo delle Relazioni industriali, il continuo rapporto con le Organizzazioni Sindacali a livello nazionale e locale, caratterizzato da circa 105 incontri per analizzare i progetti di evoluzione dei business e condividere, approfondendoli, gli effetti sulle persone derivanti dai mutati assetti organizzativi del gruppo: 

  • Per quanto riguarda lo stoccaggio è stata data applicazione a quanto previsto dal Regolamento UE 193/2016/R/gas e dalla delibera 312/2016/R/gas, che ha avviato il nuovo regime di bilanciamento per effetto del quale anche le imprese di stoccaggio hanno dovuto effettuare in maniera continuativa sulle 24 ore l’attività di rinomina oraria. Anche Snam Rete Gas ha avviato il nuovo regime di bilanciamento per effetto del quale il suo dispacciamento commerciale effettuerà in maniera continuativa sulle 24 ore l’attività di rinomina oraria e le “Aste Within Day”.
  • Per quanto riguarda il settore trasporto sono proseguiti gli incontri della commissione tecnica del progetto SMART GAS formata pariteticamente da rappresentanti dell’azienda e del sindacato, con l’obiettivo di analizzare gli aspetti tecnici di progetto e di risolvere eventuali problematiche.
  • Nel corso del 2016 GNL e le Organizzazioni Sindacali a livello nazionale e locale, hanno effettuato diversi incontri finalizzati alla condivisione ed al confronto sui temi inerenti l’evoluzione del business della rigassificazione.


Nel mese di gennaio 2017 è stato sottoscritto il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro applicato nel gruppo per il triennio 2016 - 2018. 

Per avere maggiori informazioni sulle attività sindacali visita la sezione dedicata sul Report sulla responsabilità sociale

alt

Scopri le iniziative che Snam promuove per i propri dipendenti

Approfondisci
Global compact

Lavorare in Snam: approfondisci come

Approfondisci
Documenti utili

Il valore della diversità in Snam

Approfondisci
Page Alert
ultimo aggiornamento
06 aprile 2017 - 16:32 CEST