Presenza sul territorio
Login    

Presenza sul territorio

Con oltre 3.000 dipendenti, Snam presidia le attività regolate del settore del gas ed è un operatore di assoluta rilevanza in Europa.

In qualità di operatore integrato, è presente nelle attività di trasporto e dispacciamento, stoccaggio del gas naturale e rigassificazione del gas naturale liquefatto (GNL) e riveste un ruolo da leader nel sistema delle infrastrutture del gas naturale.

In Europa, Snam presidia i principali corridoi energetici continentali grazie ad accordi e partecipazioni con importanti attori del settore. Attraverso questi accordi ha una partecipazione di 23,54% di Interconnector UK (UK), del 40,5% in Teréga (Francia), dell'84,47% di TAG (Austria), del 20% di TAP (Italia-Albania-Grecia), del 49% di GCA (Austria) e del 66% di Desfa (Grecia). A luglio 2020 Snam, in consorzio con 5 fondi di investimento internazionali, ha perfezionato l’acquisto del 49% di ADNOC Gas Pipelines, che detiene per 20 anni i diritti di gestione di 38 gasdotti negli Emirati Arabi Uniti, circa 10,1 miliardi di dollari. L’operazione – tra le più importanti a livello globale nel settore e la prima acquisizione di Snam fuori dall’Europa, rappresenta per la Società un’importante opportunità di investimento in un’infrastruttura strategica, anche nel quadro di possibili future collaborazioni nella transizione energetica nell’area del Golfo. Nel 2021 ha stretto un accordo con Eni per la cessione del 49,9% delle partecipazioni detenute da Eni nelle società attive nei gasdotti TTPC e TMPC, che collegano l’Algeria all’Italia. Infine a dicembre 2021 ha acquisito dall’azienda energetica thailandese PTTER il 25% della società East Mediterranean Gas Company (EMG), proprietaria del gasdotto Arish-Ashkelon (parte del cosiddetto “gasdotto della pace”) che unisce il terminale israeliano di Ashkelon alla stazione di ricezione egiziana di Al Arish.

 

Approfondisci: Relazione finanziaria annuale 2021

 

 
Page Alert
ultimo aggiornamento
28 luglio 2022 - 14:45 CEST