Comitato Environmental, Social & Governance e Scenari di Transizione Energetica
Login    

Comitato Environmental, Social & Governance e Scenari di Transizione Energetica

Laura Cavatorta - Presidente

Laura Cavatorta

Amministratore indipendente

È nata a Treviso nel 1964.

Dal 2 aprile 2019 è Amministratrice Indipendente di Snam.
Laureata in sociologia con lode.
Ha maturato un’esperienza manageriale ultraventennale nel gruppo Alitalia, rivestendo ruoli di crescente responsabilità, in posizioni operative con 3.000-5.000 dipendenti; ha inoltre diretto la compagnia aerea Air One dal 2012 al 2014, riportandola in pareggio.
Ha acquisito una specifica expertise sulle fasi di ristrutturazione, fusione, acquisizione e commissariamento, maturando una particolare sensibilità sulla gestione dello Human Capital e sulle numerose dimensioni implicate in ogni cambiamento aziendale.
Si occupa di corporate governance, con focus specifico sui temi ESG e sulle diverse declinazioni attraverso cui sostanziare un approccio finalizzato allo sviluppo sostenibile, nel tempo. Segue il movimento B Corp e il suo paradigma di business sostenibile, capace di sviluppare profitti unitamente a un impatto positivo su società e ambiente.
Sostiene la gender equality, lo sviluppo dei talenti femminili e le carriere fondate sul merito, credendo nella necessità di una piena integrazione delle donne in tutti gli ambiti della società e della loro meritata presenza anche nei ruoli apicali.
È nei consigli direttivi di ESG European Institute e di Fuori Quota, organismi no profit attivi rispettivamente sulla sostenibilità e sull’empowerment femminile; collabora in ASviS sull’o biettivo della Parità di Genere dell’Agenda 2030 dell’ONU.
Dal 2018 è Amministratrice Indipendente di Infrastrutture Wireless Italiane, per la quale è anche Presidente del Comitato Sostenibilità e membro del Comitato Nomine e Remunerazione.

 

Approfondimenti:

Linkedin

Eventuali partecipazioni se detenute

Comunicazioni internal dealing

 

Massimo Bergami

Massimo Bergami

Amministratore indipendente

È nato a Bologna nel 1964.

Dal 27 aprile 2022 è Amministratore indipendente di Snam.
Laureato con lode in Economia all’Università di Bologna, ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Direzione Aziendale e ha esperienze internazionali presso la University of Michigan, University of Florida e New York University.
Attualmente è Professore Ordinario di Organizzazione Aziendale all’Università di Bologna e Dean di Bologna Business School. È consigliere non esecutivo in Ferrarelle S.p.A. e in EFMD.
Si occupa di identità organizzativa ed è autore di numerosi saggi e pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali.
É stato Componente del Comitato per il Capitale Naturale (Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), Consigliere Economico del Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, Coordinatore del Libro Bianco su Innovazione e Imprenditorialità e Consigliere del Ministro della Difesa.
Ha svolto e svolge tuttora attività a sostegno di ricerca-innovazione e imprenditorialità e dal 2013 è Senior Advisor della Fondazione MAST.
Ha sviluppato una pluriennale esperienza nella governance di società quotate, come componente del Comitato per il controllo e i rischi in Brunello Cucinelli S.p.A. e Telecom Italia Media, componente del Comitato Compensi, Comitato di Controllo, Lead Independent Director in Ducati Motor Holding S.p.A. e Componente del Comitato Strategico in Ferretti Group S.p.A.
È Honorary Professor presso la Nankai University e presso la Mirbis ed è stato insignito dell’ onorificenza di Cavaliere e di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.


 

  Approfondimenti:

Linkedin

Eventuali partecipazioni se detenute

Comunicazioni internal dealing

Qinjing Shen

Qinjing Shen

Amministratore non esecutivo

Laureato con Master’s Degree in Electrical Power System Engineering presso la Zhejiang University, Cina.

Attualmente è Membro del Consiglio di Amministrazione di CDP RETI S.p.A., Italgas S.p.A., Terna S.p.A. e Chief Representative per State Grid  in Italia.

Ha ricoperto la carica di Responsabile del Dipartimento di Business Development&Strategy, State Grid International Development Co., LTD (2016-2021). Tra i principali ruoli ricoperti in questo ruolo, è stato Key Contact e coordinatore delle operazioni straordinarie per CPFL Energia in Brasile (Portata dell’operazione: 9 miliardi di dollari, compresi l’operazione di Controlling Block, le offerte pubbliche di acquisto obbligatorie per gli azionisti di minoranza di CPFL Energia, le offerte pubbliche di acquisto obbligatorie per CPFL Renewable, la Re-IPO di CPFL). Player fondamentale per le altre operazioni di M&A di State Grid (Chilquinta, Cile (2,5 miliardi di dollari, 2020) CGE, Cile (3 miliardi di dollari, 2021).

Ha ricoperto la carica di Vicedirettore del Dipartimento di Business Development&Strategy, State Grid International Development Co., LTD (2013-2016). Tra i principali incarichi, è stato Project Manager e Key Contact della transazione CDP Reti (2,2 miliardi di euro) nel 2014. Partecipazione di alto livello in diverse transazioni M&A in Australia nello stesso periodo per State Grid.

É stato precedentemente Project Manager del Dipartimento di Business Development&Strategy, State Grid International Development Co., LTD (2008-2013). Tra i principali incarichi, è stato Project Manager per l’acquisto di 7 concessioni di trasmissione in Brasile da investitori spagnoli (1 miliardo di dollari) nel 2010. Partecipazione nelle transazioni riguardanti NGCP, Filippine, (2009), REN, Portogallo (2011).

E’ stato Dispatching Engineer del Dispatching Communication Center, Zhejiang Electric Power Company (una controllata di State Grid Corporation of China) (2003-2008).

Dal 17 febbraio 2022 è Amministratore di Snam.

  

Approfondimenti:

Eventuali partecipazioni se detenute

Comunicazioni internal dealing

Rita Rolli

Rita Rolli

amministratore indipendente

È nata a Forlì nel 1969.

Dal 2 aprile 2019 è Amministratrice indipendente di Snam.

È laureata con lode in Giurisprudenza presso l’Università di Bologna.

È avvocato cassazionista e svolge la propria attività professionale nel campo del diritto civile, del diritto commerciale e societario, in ambito sia giudiziale sia stragiudiziale sia nelle procedure arbitrali, e della risoluzione delle crisi d'impresa (Studio Galgano).

Insegna come Professore ordinario Diritto Privato presso il corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna.

Amministratore indipendente e Presidente del Comitato Controllo e Rischi e Sostenibilità oltre che membro del Comitato Operazioni Parti Correlate di Trevifin S.p.A. e Sindaco Effettivo della società Sogefi S.p.A.

È autrice di numerose pubblicazioni e monografie e partecipa alla redazione di prestigiose riviste giuridiche.

  

Approfondimenti:

Linkedin

Eventuali partecipazioni se detenute

Comunicazioni internal dealing

Principali Compiti del Comitato ESG

Il Comitato svolge funzioni istruttorie, propositive e consultive nei confronti del Consiglio di Amministrazione al fine di promuovere la continua integrazione delle best practice nazionali e internazionali nella corporate governance di Snam e dei fattori ambientali, sociali e di governance nelle strategie aziendali volte al perseguimento del successo sostenibile, che si sostanzia nella creazione di valore nel lungo termine a beneficio degli azionisti, tenendo conto degli interessi degli altri stakeholder rilevanti per la Società. Il Comitato, in particolare, svolge le seguenti funzioni:

  • monitora l’allineamento del sistema di governo societario alle norme di legge, al Codice di Corporate Governance e alle best practice nazionali e internazionali, formulando proposte al Consiglio di Amministrazione;
  •  istruisce le attività di board review, formulando al Consiglio di Amministrazione le relative proposte;
  •  su richiesta del Consiglio di Amministrazione, supporta quest’ultimo nell’eventuale elaborazione di proposte motivate da sottoporre all’Assemblea in merito ai seguenti argomenti: (i) scelta e caratteristiche del modello societario; (ii) articolazione dei diritti amministrativi e patrimoniali delle azioni; (iii) percentuali stabilite per l’esercizio delle prerogative poste a tutela delle minoranze;
  • elabora e propone al Consiglio di Amministrazione le politiche di diversità ai sensi della lettera (d-bis) dell’articolo 123-bis del TUF; 
  • esamina le politiche della Società in materia di diritti umani, etica d’impresa e integrità, diversità ed inclusione.

Il Comitato, inoltre, supporta il Consiglio di Amministrazione nello svolgimento dell’analisi dei temi rilevanti per la generazione di valore nel lungo termine ai fini dell’esame e approvazione del piano industriale della Società e del gruppo da parte del medesimo Consiglio di Amministrazione ed esamina in particolare:

  • le politiche di integrazione nel modello di business delle tematiche ambientali, sociali e di governance, anche attraverso l’analisi dei relativi KPIs e le iniziative intraprese dalla Società per far fronte alle tematiche poste dal climate change e la relativa reportistica; 
  • gli indirizzi, gli obiettivi, e i conseguenti processi, di sostenibilità e la rendicontazione di sostenibilità sottoposta annualmente al Consiglio di Amministrazione (ivi inclusa la dichiarazione non finanziaria);
  • il corretto utilizzo degli standard adottati ai fini della redazione della informativa non finanziaria e il documento da sottoporre all’approvazione del Consiglio di Amministrazione, ivi compresa e in coordinamento con il Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate, la rendicontazione dei rischi relativi ai fattori ESG in un’ottica di medio-lungo periodo;
  • le proposte e/o i pareri relativi alla definizione e consuntivazione degli obiettivi di performance che includono indicatori relativi ai fattori ESG, in coordinamento con il Comitato per la Remunerazione;
  • la strategia profit e non profit, nonché di gas & energy transition advocacy, della Società;
  • la politica di gestione del dialogo con la generalità degli azionisti, formulata su proposta del Presidente del Consiglio di Amministrazione d’intesa con il CEO, nonché la verifica periodica della corretta applicazione della politica stessa;
  • le iniziative di finanza sostenibile.

Il Comitato infine monitora il posizionamento della Società rispetto ai mercati finanziari sui temi di sostenibilità, con particolare riferimento alla collocazione della Società negli indici etici di sostenibilità; le iniziative internazionali in materia ambientale, sociale e di governance e la partecipazione ad esse della Società, volta a consolidare la reputazione aziendale sul fronte internazionale.

Il Comitato riferisce al Consiglio, almeno semestralmente, non oltre il termine per l’approvazione della relazione finanziaria annuale e semestrale, sull’attività svolta, nella riunione indicata dal Presidente del Consiglio di Amministrazione; in ogni caso successivamente a ogni riunione il Presidente del Comitato informa il Consiglio di Amministrazione, alla prima riunione utile, in merito alle attività svolte e alle osservazioni, raccomandazioni e pareri formulati dal Comitato.

Leggi il Report di Sostenibilità 2021

Regolamento del Comitato Environmental, Social & Governance

Numero di riunioni del Comitato Environmental, Social & Governance* e tasso di partecipazione (2021)

Numero di riunioni

 

* Il Comitato Environmental, Social & Governance è stato istituito dal Consiglio di Amministrazione di Snam in data 14 maggio 2019, in luogo del Comitato Sostenibilità. I dati relativi all'esercizio 2018, pertanto, si riferiscono al numero di riunioni e al tasso di partecipazione alle riunioni del Comitato Sostenibilità.

Tasso di Partecipazione

 

* Il Comitato Environmental, Social & Governance è stato istituito dal Consiglio di Amministrazione di Snam in data 14 maggio 2019, in luogo del Comitato Sostenibilità. I dati relativi all'esercizio 2018, pertanto, si riferiscono al numero di riunioni e al tasso di partecipazione alle riunioni del Comitato Sostenibilità.

 

Matrice di materialità 2021

matrice-di-materialita-en
Etica d'impresa

Approfondisci l'etica d'impresa di Snam

Approfondisci
La sostenibilità di Snam

Approfondisci la sostenibilità di Snam

Approfondisci
archivio remunerazione

Scopri le strategie e gli impegni di Snam

Approfondisci

 

Page Alert
ultimo aggiornamento
04 maggio 2022 - 18:15 CEST