Login    

Comitato Environmental, Social and Governance

Laura Cavatorta

Laura Cavatorta - Presidente

Amministratore indipendente

Nata a Treviso nel 1964.

Laureata in sociologia con il massimo dei voti.

Ha maturato un’esperienza manageriale ultraventennale nel trasporto aereo, rivestendo ruoli di crescente responsabilità nel gruppo Alitalia nel periodo dal 1995 al 2017. Ha ricoperto posizioni di responsabilità operativa con 3.000-5.000 dipendenti. Ha acquisito una specifica expertise sulle fasi di ristrutturazione, fusione, acquisizione e commissariamento, e su impatti tra reingegnerizzazione dei processi, dinamiche HR, acquisendo particolare sensibilità in merito alle numerose dimensioni implicate in ogni “cambiamento” aziendale.

Socia AICAS – Associazione Italiana Consiglieri di Amministrazione e Sindaci.

Ha partecipato a corsi per Consiglieri di Amministrazione con Assogestioni e Valore D.

Fortemente interessata alla corporate governance, approfondisce in particolare i temi ESG e le diverse declinazioni attraverso cui sostanziare un approccio finalizzato allo sviluppo sostenibile, nel tempo. Segue attivamente il movimento B Corp, impegnato nel diffondere un paradigma di business sostenibile, capace di sviluppare profitti unitamente a un impatto positivo su società e ambiente.

Socia EWDM – European Women’s Development Management, Socia N4I – Net4Impact, Alumna ITB.

 

Approfondimenti:

> Eventuali partecipazioni se detenute

> Comunicazioni internal dealing

 

Rita Rolli

Rita Rolli

Amministratore indipendente

Nata a Forlì nel 1969.

Laureata con lode in Giurisprudenza presso l’Università di Bologna.

Avvocato cassazionista e svolge la propria attività professionale nel campo del diritto civile, del diritto commerciale e societario, in ambito sia giudiziale sia stragiudiziale sia nelle procedure arbitrali, e del diritto fallimentare (Studio Galgano).

Insegna come Professore ordinario Diritto Privato presso il corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna.

Offre la propria consulenza a primarie società nazionali, anche quotate presso la Borsa Italiana, con riferimenti alla Corporate Governance e ai rapporti con la Consob, alla contrattualistica nazionale e internazionale, all’assistenza e consulenza legale in operazioni societarie straordinarie.

Amministratore indipendente e Presidente dei comitati controllo e rischi e parti correlate di IMA S.p.A. e Amministratore indipendente e Presidente del comitato controllo e rischi oltre che membro del comitato operazioni parti correlate di Trevifin S.p.A.

È autrice di numerose pubblicazioni e monografie e partecipa alla redazione di prestigiose riviste giuridiche.

 

Approfondimenti:

> Eventuali partecipazioni se detenute

> Comunicazioni internal dealing

Yunpeng He

Yunpeng He

Amministratore non esecutivo

Nato a Baotou City (Inner Mongolia, Cina) nel 1965.

Laurea Specialistica in Sistemi Elettrici e Automazione presso l’Università di Tianjin, Master’s degree in Gestione della Tecnologia presso il Rensselaer Polytechnic Institute (RPI).

Attualmente ricopre la carica di Consigliere di Amministrazione in CDP Reti S.p.A., Terna S.p.A., Italgas S.p.A. e IPTO S.A. (il TSO per il sistema greco di trasmissione dell'elettricità). 

Ha inoltre ricoperto i principali seguenti incarichi presso la State Grid Tianjin Electric Power Company: Vice Chief Technical Officer (CTO) dal dicembre 2008 al settembre 2012,Direttore del dipartimento economico e legale dal giugno 2011 al settembre 2012, Direttore del dipartimento pianificazione e sviluppo da ottobre 2005 a dicembre 2008, Direttore del dipartimento pianificazione e design da gennaio 2002 a ottobre 2005. E’ stato inoltre Capo della Tianjin Binhai Power Company dal dicembre 2008 al marzo 2010 e Presidente del Tianjin Electric Power Design Institute da giugno 2000 a gennaio 2002.

Dal 26 gennaio 2015 è Consigliere di Amministrazione di Snam S.p.A.

 

Approfondimenti:

> Eventuali partecipazioni se detenute

> Comunicazioni internal dealing

Principali Compiti

Il Comitato è composto da tre amministratori non esecutivi, di cui due indipendenti.

Il Comitato svolge funzioni propositive e consultive nei confronti del Consiglio di Amministrazione al fine di promuovere la continua integrazione delle best practice nazionali e internazionali nella corporate governance di Snam e dei fattori ambientali, sociali e di governance nelle strategie aziendali volta alla creazione di valore per la generalità degli azionisti e per gli stakeholder in un orizzonte di medio-lungo periodo, nel rispetto dei principi di sviluppo sostenibile. Il Comitato, in particolare:

  •  monitora l’allineamento del sistema di governo societario alle norme di legge, al Codice di Autodisciplina e alle best practice nazionali e internazionali, formulando proposte al Consiglio di Amministrazione;
  •  istruisce le attività di board review, formulando al Consiglio di Amministrazione le relative proposte;
  •  elabora e propone al Consiglio di Amministrazione le politiche di diversità ai sensi della lettera (d-bis) dell’articolo 123-bis del TUF; 
  •  esamina  le politiche della Società in materia di diritti umani, etica d’impresa e integrità, diversità ed inclusione; le politiche di integrazione nel modello di business delle tematiche ambientali, sociali e di governance, anche attraverso l’analisi dei relativi KPIs; le iniziative intraprese dalla Società per far fronte alle tematiche poste dal climate change e la relativa reportistica; gli indirizzi, gli obiettivi, e i conseguenti processi, di sostenibilità e la rendicontazione di sostenibilità sottoposta annualmente al Consiglio di Amministrazione;il corretto utilizzo degli standard adottati ai fini della redazione della informativa non finanziaria e il documento da sottoporre all’approvazione del Consiglio di Amministrazione, ivi compresa e in coordinamento con il Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate, la rendicontazione dei rischi che possono assumere rilievo nell’ottica della sostenibilità anche nel medio-lungo periodo; la strategia profit e non profit, nonché di gas advocacy, della Società; le iniziative di finanza sostenibile.
  • monitora il posizionamento della Società rispetto ai mercati finanziari sui temi di sostenibilità, con particolare riferimento alla collocazione della Società negli indici etici di sostenibilità; le iniziative internazionali in materia ambientale, sociale e di governance e la partecipazione ad esse della Società, volta a consolidare la reputazione aziendale sul fronte internazionale.
  •  Successivamente a ogni propria riunione il Comitato aggiorna con comunicazione il Consiglio di Amministrazione, alla prima riunione utile, in merito agli argomenti trattati e alle osservazioni, raccomandazioni, pareri, ivi formulati; riferisce inoltre al Consiglio, almeno semestralmente, non oltre il termine per l'approvazione della relazione finanziaria annuale e semestrale, sull'attività svolta, nella riunione consiliare indicata dal Presidente del Consiglio di Amministrazione.
     

Regolamento del Comitato Environmental, Social & Governance

Etica d'impresa

Approfondisci l'etica d'impresa di Snam

Approfondisci
La sostenibilità di Snam

Approfondisci la sostenibilità di Snam

Approfondisci
archivio remunerazione

Scopri le strategie e gli impegni di Snam

Approfondisci

 

Page Alert
ultimo aggiornamento
24 ottobre 2019 - 10:07 CEST