Login    

Board evaluation

Board evaluation

Il processo di Board Evaluation del Consiglio di Amministrazione è volto a valutare il funzionamento dello stesso e dei Comitati interni esprimendo un giudizio sull’attività svolta e identificando eventuali elementi che possano migliorare il funzionamento di tali organi sociali, sia in termini di efficacia che di efficienza. L'attività è svolta con il supporto di un advisor indipendente.

In linea con le previsioni del Codice di Autodisciplina, il Consiglio di Amministrazione Snam ha dato corso all'autovalutazione del Consiglio stesso e dei suoi Comitati riferita all'esercizio 2020, alla quale hanno partecipato i 9 Consiglieri in carica.

L’obiettivo del lavoro è stato quello di effettuare una ricognizione strutturata dell’efficacia del Consiglio Snam sotto il profilo operativo e di individuare le opportunità di ulteriore miglioramento per svolgere al meglio il ruolo di indirizzo e controllo di una realtà complessa ed in evoluzione.

A seguito di procedimento di assegnazione tramite gara e relativa istruttoria da parte del Comitato ESG, il Consiglio ha deciso di avvalersi di un consulente esterno, la Spencer Stuart Italia S.r.l., società che vanta un’ampia e pluriennale esperienza in ambito corporate governance.

Il Consiglio, con il supporto del Comitato ESG, ha deciso di realizzare un percorso triennale, come per lo scorso triennio, che abbraccia l’orizzonte temporale del mandato, facilitato dall’Advisor. Questa modalità rende possibile di anno in anno accompagnare in maniera continuativa il Consiglio stesso ed i Comitati endo-consiliari nel loro percorso di progressivo efficientamento e di ottimizzazione del funzionamento a partire dal primo anno fino al cosiddetto bilancio di fine mandato.

L’autovalutazione del Consiglio di Amministrazione e dei Comitati endo-consiliari di Snam per l’esercizio 2020, è stata condotta da due senior partner della Spencer Stuart, esperti in attività di board effectiveness.

L’obiettivo dell’Autovalutazione del secondo anno è approfondire l’analisi e le considerazioni sulle dinamiche consiliari. Con l’obiettivo di ottimizzare il contributo individuale ed il tempo speso da ciascun Consigliere, nonché l’efficacia complessiva dell’attività, non sono state effettuate le interviste individuali.

Nel corso della seduta collegiale i Consiglieri hanno condiviso le risultanze dell’Analisi sulla cultura prevalente, concordando sugli elementi emersi, in particolare riferendosi ad una attività molto intensa svolta dall’organo nel corso dell’esercizio, fortemente caratterizzata da momenti deliberativi di estrema rilevanza per la strategia sostenibile della società nel lungo periodo.

Relativamente al Livello di Partecipazione e di Ingaggio i Consiglieri lo ritengono particolarmente elevato. Emerge un clima di trasparenza e fiducia condivisa, e un forte coinvolgimento per gli argomenti di natura strategica. I Consiglieri hanno dimostrato impegno e partecipazione, seppur da remoto, in considerazione dell’elevato numero di riunioni talvolta straordinarie. I Consiglieri sottolineano come il lavoro dei Comitati sia buono e costituisca la base del dibattito in sede di Consiglio. Soddisfazione viene espressa riguardo alla prassi di tenere riunioni congiunte, quale momento di analisi ed istruttoria delle tematiche nelle diverse sfaccettature.

L’autovalutazione sulla dimensione, la composizione e il funzionamento del Consiglio e dei Comitati è stata finalizzata con esito positivo nel corso della riunione del Consiglio di Amministrazione del 17 marzo 2021.

Per approfondimenti consulta la Relazione sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari alle pagine 65 e 66.

Page Alert
ultimo aggiornamento
14 aprile 2021 - 12:05 CEST